Donna stuprata in uno stabile in corso Giulio Cesare, torna libero il giovane arrestato

“Il Tribunale ha stabilito che allo stato, e salvo futuri approfondimenti investigativi, non possono ritenersi sussistenti gravi indizi di colpevolezza”. Così l’avvocato del giovane 21enne di origini senegalesi che lunedì mattina è stato  arrestato con l’accusa di avere stuprato una donna 20enne a Porta Palazzo

Adesso il giovane, che è stato scarcerato, resta indagato per violenza sessuale a piede libero.

“Sono senza parole – ha spiegato un testimone che il giorno dell’aggressione ha assistito alle scena –. So cos’ho visto e le assicuro che è stato terrificante. Questa è una storia allucinante. Come può concludersi così?”.

Nel frattempo la donna aggredita, che quel giorno è stata trasportata all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino perché aveva riportato numerose ecchimosi sul volto, sul petto e sulle gambe, è di nuovo a casa.



In questo articolo: