Meteo in Piemonte, neve nel basso torinese. Allerta gialla e rischio idrogeologico sulle zone alpine e sulla pianura del cuneese

Nella giornata odierna, un minino depressionario di origine atlantica interessa le regioni del nordovest italiano con un marcato peggioramento delle condizioni meteorologiche, determinando precipitazioni diffuse, intense  in serata e nel corso della notte.

Neve a quote collinari dal pomeriggio e in marcato calo in serata fino a 300-400 m nella zona compresa tra basso torinese, cuneese ed astigiano e fino a 600-800 m altrove.
Sull’Appennino quota neve più alta, sui 1000 m nel pomeriggio in lieve risalita sui 1200-1300 m in serata.

LEGGI ANCHE  Neve in arrivo sul Piemonte: primi fiocchi al Santuario di Oropa

A Torino l’accumulo di neve sarà limitato alle zone collinari, mentre Cuneo città vedrà circa 15-20 cm di neve.
Domani è atteso un parziale miglioramento del tempo, con piogge sparse alternate a parziali schiarite nelle ore centrali della giornata.
Gli accumuli previsti oltre i 500 m ed i rovesci localmente forti determinano un’allerta gialla per neve e rischio idrogeologico sulle zone alpine e sulla pianura del cuneese.

Sabato il Piemonte si troverà ancora sotto l’influsso dell’area perturbata presente sull’Europa occidentale che determinerà deboli precipitazioni sparse sulla regione.
Domenica l’allontanamento della struttura favorità un miglioramento del tempo con cielo soleggiato, soprattutto in montagna.