Furti in auto a Superga, scoperti dai Carabinieri fuggono: l’inseguimento si ferma a San Mauro

I carabinieri della Compagnia di San Carlo, in seguito a diverse denunce di furti nei veicoli parcheggiati nel piazzale davanti alla Basilica di Superga, hanno intensificato i controlli fino a cogliere due ladri in azione. La coppia aveva appena rubato da un’auto e alla vista della macchina dei militari si è allarmata. Un carabiniere aveva cercato di ostacolare con la vettura di servizio la fuga della Fiat Multipla su cui stavano i due malviventi ma l’uomo alla guida ha cercato di investirlo procurandogli una ferita guaribile in sette giorni. L’inseguimento per le strade della collina e poi verso San Mauro è durato per una decina di chilometri. La Multipla si è poi scontrata con altri veicoli sulla strada, senza causare feriti, e ha fermato la sua corsa. I due sono stati arrestati con l’accusa di furto aggravato e resistenza in concorso e anche per tentato omicidio e lesioni personali. Con sé avevano un martelletto sfondavetro, due mila euro in contanti e due cellulari.