Asti: padre si suicida, figlia prende il coltello e tenta di aggredire la sorella che scappa e si rifugia in un bar

Tragedia familiare ad Asti dove un uomo di 76 anni, gravemente malato, si è tolto la vita questa mattina intorno alle 7 gettandosi dalla tromba delle scale dal terzo piano in cui abitava con la moglie, anch’essa gravemente invalida. Una delle due figlie, ha subito chiamato i soccorsi, mentre l’altra, sotto shock, ha afferrato un coltello ed ha iniziato a minacciare la sorella. Per evitare di essere colpita la donna è corsa in strada in via Cavour ed, inseguita dalla sorella armata, è scappata fino in piazza Alfieri trovando rifugio al Bar Cocchi. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, i Carabinieri, la Polizia, il 118 per bloccare la donna che, con il coltello, avrebbe minacciato anche i passanti.



In questo articolo: