Sangano, ragazzo 16enne si perde nei boschi, ritrovato grazie al gps del cellulare

Per fortuna aveva il cellulare addosso il ragazzo di 16 anni di Sangano che ieri, sabato 25 gennaio, dopo essere partito per un’escursione, si è perso sul monte Pietraborga. Intorno alle 19, però, è riuscito a chiamare il 112 che ha  contattato il soccorso alpino. Insieme ad altre squadre dell’AIB e Vigili del Fuoco i soccorritori sono riusciti ad intercettare il 16enne grazie al segnale gps del cellulare. Dopo circa un’ora di ricerche, infatti, il ragazzo è stato trovato vicino da Prese Sangano: raggiunto, è stato accompagnato a Sangano.

 



In questo articolo: