Scontri al campus Einaudi a Torino, Sciretti: toglieremo le borse di studio ad arrestati e denunciati

Il presidente dell’Edisu, Alessandro Sciretti, ha preso duramente posizione dopo gli scontri di ieri al Campus Einaudi tra studenti e polizia (gli studenti di sinistra protestavano per il volantinaggio protetto dalle forze dell’ordine degli studenti del Fuan). Sciretti ha chesto “che vengano predisposti gli estremi normativi per togliere le borse di studio eventualmente assegnate agli universitari arrestati e denunciati ieri presso il Campus Einaudi durante gli scontri con le forze dell’ordine”.

“Chi usufruisce di soldi pubblici per poter studiare – ha aggiunto Sciretti – non deve assolutamente perdere il proprio tempo a danneggiare lo Stato. Per questo la mia presa di posizione è netta nel chiedere un segnale chiaro e forte nei confronti dei violenti: mi augurerei un comportamento simile anche da parte del rettore di UniTo”.

Immediata la replica di Marco Grimaldi, capogruppo di Luv: “Il nuovo presidente dell’Edisu Sciretti, vicino alla Lega e indimenticabile per il suo ‘ci vuole un po’ di scuola Diaz’, seguito dal solito Marrone, chiede di togliere le borse di studio assegnate agli universitari arrestati e denunciati ieri. Quindi siamo al diritto di studio politicamente condizionato, un’oscenità. Nessuno può essere perseguito per le proprie idee politiche, a meno che queste non siano palesemente anticostituzionali come il fascismo, e nessuno può essere privato di un diritto che gli spetta: forse il presidente dell’Edisu non sa che esistono delle regole e che queste valgono anche per lui”.

Intanto in Rettorato questa mattina un gruppo di studenti si è riunito per protestare contro gli arresti di ieri. Alcune pietre sono state lanciate mandando in frantumi un vetro del rettorato.

Manifestazione a Torino contro il fermo di 4 studenti dopo gli scontri del Campus Einaudi

E' in corso al Rettorato dell'Università di #Torino in via Verdi una manifestazione spontanea di #studenti per protesare contro il fermo di 4 ragazzi ieri durante gli scontri al Campus Einaudi

Posted by Quotidiano Piemontese on Friday, February 14, 2020