Prova a vendere merce rubata ad un poliziotto in borghese, arrestato a Torino

In 24 ore, tra Borgo Aurora e San Secondo, la polizia di Torino ha sequestrato centinaia di prodotti e capi di abbigliamento di provenienza illecita o falsificati. Tre le persone denunciate per ricettazione.

Il primo caso risale a mercoledì pomeriggio, quando un agente di polizia libero dal servizio, appartenente alla Squadra Volante, viene avvicinato presso un autolavaggio da un 25enne in cerca di clienti: gli viene proposto l’acquisto di profumi di diverse marche e di capi di abbigliamento griffati a prezzi vantaggiosi rispetto al costo di mercato. Si tratta di merce evidentemente contraffatta. Il poliziotto si finge interessato all’acquisto e si avvicina all’auto del giovane: è un escamotage per prendere il numero di targa. Il cittadino macedone intuisce però che la compravendita non andrà a buon fine e presto di dilegua.

Le indagini successive, però, permettono alla Polizia di risalire al proprietario della vettura e la sera successiva fa un blitz in un alloggio di via Lauro Rossi: all’interno c’è il “venditore” dell’autolavaggio insieme alla madre. Durante la perquisizione domiciliare, gli agenti scovano centinaia di confezioni di profumo e di articoli sportivi contraffatti. Per il giovane, che aveva riempito fino all’orlo anche il bagaglio dell’auto della madre della stessa merce, è scattata la denuncia.

Poche ore dopo, invece, durante alcuni controlli in zona Borgo Aurora e Corso Giulio Cesare, gli agenti fermano due cittadini di 33 e 27 anni che si trovavano a bordo di una Giulietta. Ad attirare la loro attenzione, all’interno dell’auto, tre grossi borsoni: sotto degli alimenti, ecco nascoste oltre 350 confezioni di prodotti per la persona, deodoranti, creme per il viso e per il corpo. Nessuno scontrino ad attestarne il regolare acquisto: i due non sono in grado di giustificarne la provenienza. A casa del 27enne, che ha precedenti specifici per rapina ed altri reati conto il patrimonio, i poliziotti rinvengono anche un altro blocco di prodotti: complessivamente, gli articoli sequestrati nell’operazione sono circa 400, per un valore complessivo commerciale di 3150 euro.

Sgominato traffico di merce rubata a Torino

Ha provato a vendere merce rubata ad un poliziotto in borghese a #Torino. Dettagli su https://bit.ly/2Xl6ZHD

Posted by Quotidiano Piemontese on Saturday, May 23, 2020



In questo articolo: