Dopo tre giorni di ricerche trovato morto alpinista precipitato in un crepaccio sul Gran Paradiso

Non c’è stato nulla da fare per Daniele Catorci, l’alpinista precipitato sulla parete Nord del Gran Paradiso, in Valle d’Aosta. Dopo tre giorni di ricerche gli uomini del soccorso Alpino Valdostano l’hanno trovato  a circa 30 metri di profondità: era coperto da ghiaccio e neve.

Alpinista nel crepaccio sul Gran Paradiso, i soccorsi si prolungano per il caldo

Dopo il recupero il corpo è stato trasferito a Courmayeur per le procedure di identificazione.