Il giovane calciatore autore di un video sessista e razzista è denunciato dalla Digos

Il giovane calciatore 19enne di Magliano Alpi, Marco Rossi, che aveva girato un video in cui insultava una donna di colore con epiteti razzisti e sessisti dopo un incidente stradale, oltre ad essere messo in lista di svincolo dalla Monregale Calcio, è ora denunciato dalla Digos. La denuncia è per diffamazione aggravata dalla discriminazione razziale e propaganda di idee fondate sull’odio razziale. Il giovane attraverso il legale rappresentante chiede scusa e dice che il video girato non doveva essere pubblicato, ma rimanere privato tra i suoi amici. Il video era uscito il 19 giugno scorso, ma il caso è diventato di dominio pubblico quando è stato ripreso da Abolizione del Suffragio Universale che l’ha postato sui social alcuni giorni fa, scuotendo l’opinione pubblica e condannato da diverse figure pubbliche, come Emma, Fiorella Mannoia, Paola Turci e lo stesso ministro dello Sport Vincenzo Spadafora.



In questo articolo: