Torino. Al via il nuovo sistema di pagamento contactless su metro e alcune linee Gtt

Da oggi venerdì 10 luglio con il nuovo sistema di pagamento contactless di Gtt, si può viaggiare in metropolitana e sulle linee urbane 18, 55, 56 e 68 acquistando il biglietto a bordo: per aprire i tornelli delle stazioni della metro o convalidare il biglietto sul bus basterà disporre di una carta di credito. La Città di Torino si allinea quindi agli standard europei e avvia l’utilizzo del pagamento contactless anche sulle linee di superficie. Si tratta di un primo passo: il numero dei mezzi e linee predisposte per l’utilizzo della carta di credito sono infatti destinate ad aumentare grazie ai 50 autobus elettrici e ai 30 tram in arrivo il prossimo anno.

Il sistema funziona con tutte le carte contactless dei circuiti Mastercard e Visa: carte di credito, carte prepagate e carte di debito con i marchi Mastercard/Maestro e Visa/V Pay. L’acquisto è possibile anche tramite carta virtuale su dispositivo smartphone o smartwach. Tra poche settimane il servizio sarà disponibile anche per i possessori di carta di credito American Express.

Per il cliente acquistare il biglietto con la carta di pagamento è semplice e intuitivo: come avviene con una normale bip card o con i biglietti chip on paper, si avvicina la carta al validatore e si attende il bip di conferma; la carta viene riconosciuta dal sistema come un normale titolo di viaggio e in metropolitana contemporaneamente si apre il tornello. In ciascuna stazione della metropolitana vi è un varco dedicato al pagamento contactless dove è stato posizionato un apposito validatore, posto sopra il tornello, facilmente identificabile anche dai loghi delle carte di credito e dagli adesivi posizionati sul tornello e a terra.

Il biglietto è a tutti gli effetti un biglietto ordinario urbano da una corsa del tipo “City 100” al prezzo di €1,70 con validità di 100 minuti. Una volta acquistato il biglietto urbano in metropolitana o su di una delle linee attrezzate è possibile viaggiare anche su tutte le altre linee urbane Gtt entro la scadenza dei 100 minuti di validità. Al momento il sistema consente ad ogni carta di pagamento l’acquisto di un biglietto alla volta.

L’addebito avviene direttamente sul conto corrente cui la carta utilizzata è appoggiata e il cliente ha la possibilità tramite un sito internet dedicato di verificare lo stato dei viaggi effettuati (gtt.easyticketing.it/cards). I controlli da parte degli Assistenti alla Clientela Gtt avvengono nel rispetto della privacy: il passeggero è tenuto a comunicare solamente le ultime 4 cifre della carta utilizzata per consentire il riscontro dell’avvenuto pagamento tramite il terminale in dotazione al personale.

Nel mese di settembre, in coincidenza con la settimana della mobilità sostenibile, Mastercard e Visa, supporteranno il progetto con distinte iniziative volte a promuovere nella città di Torino la smart mobility e educare i cittadini all’utilizzo degli strumenti di pagamento contactless e digitali.

La piattaforma digitale che permette di pagare il biglietto con carte contactless direttamente ai terminali GTT è stata realizzata da AEP, importante azienda italiana nell’ambito dei sistemi e apparati di bigliettazione elettronica per il Trasporto Pubblico, e SIA, società hi-tech europea leader nei servizi e nelle infrastrutture di pagamento.

L’intera operazione è stata resa possibile grazie al supporto tecnico di Intesa Sanpaolo, che con Nexi – la paytech leader in Italia nel settore dei pagamenti digitali – si occuperà di gestire il sistema di transazioni. Intesa Sanpaolo e Nexi hanno già al loro attivo le positive esperienze realizzate assieme per le aziende dei trasporti di Milano e Roma, un importante know-how che mettono a disposizione del settore della mobilità e che le vede impegnate nella realizzazioni di soluzioni sempre più semplici e innovative.

“Sono particolarmente orgogliosa di questo risultato in cui la nostra Amministrazione, da sempre attenta allo sviluppo di strumenti innovativi per la mobilità, ha creduto, investito risorse e lavorato al fianco di Gtt” afferma la Sindaca di Torino Chiara Appendino “La Città di Torino si allinea così agli standard europei introducendo il nuovo sistema di pagamento, oltre che in metropolitana anche su alcune linee di superficie. Oggi possiamo inaugurare un servizio tecnologicamente all’avanguardia, che soddisfa le esigenze di mobilità dei torinesi e soprattutto di coloro che raggiungeranno Torino per lavoro, eventi o turismo e potranno comodamente accedere ai nostri servizi di trasporto. A tal proposito, si tratta di un’iniziativa fondamentale in vista degli importanti flussi turistici – dall’Italia e dal mondo – attesi per le ATP Finals del 2021.
Dopo l’acquisto di nuovi autobus, ecologici ed elettrici, l’acquisto di nuovi tram, la revisione tariffaria e il rinnovamento della rete che stiamo portando avanti, siamo orgogliosi di questo nuovo passo avanti che contribuisce al rilancio del trasporto pubblico di Torino”

“Gtt, unitamente al rinnovo del parco autobus, prosegue la politica di innovazione e sviluppo di nuove tecnologie per facilitare l’acquisto dei biglietti e migliorare la fruizione del servizio di trasporto pubblico e renderlo più attrattivo” commenta l’Amministratore Delegato di Gtt, Giovanni Foti “Un risultato importante raggiunto grazie all’unione delle competenze dei tecnici Gtt, dei fornitori e dei partner commerciali tutti soggetti leader di mercato nello sviluppo di questi nuovi sistemi di pagamento. Sarebbe ora importante individuare risorse, anche attraverso fondi europei e nazionali, per un veloce riammodernamento degli apparati di bordo, ormai datati al 2008, per consentire l’estensione del nuovo sistema di pagamento non solo ai nuovi bus e tram ma a tutta la rete: un piano di digitalizzazione e di acquisto dei biglietti a bordo che potrebbe attrarre nuovi clienti per il trasporto pubblico in questa difficile fase post Covid”

“Questo sistema per il pagamento con carte EMV del trasporto pubblico va ad aggiungersi ai numerosi altri da noi realizzati in Italia e all’estero – ha dichiarato Giovanni Becattini, Amministratore Delegato di AEP -. GTT, con oltre 7.000 apparati AEP, è uno dei nostri clienti più importanti ed è anche grazie alla sua collaborazione che dal 2016 abbiamo iniziato a sviluppare questa nuova tecnologia”.

“Siamo particolarmente orgogliosi di aver collaborato con AEP al lancio del nuovo sistema di pagamento contactless in un periodo in cui è peraltro necessario adottare tutte le misure possibili per tutelare la sicurezza dei viaggiatori” evidenzia Eugenio Tornaghi, Direttore Marketing & Sales di SIA “Il nostro Paese sta accelerando nel percorso di digitalizzazione e in particolare nell’ambito della mobilità e del trasporto pubblico: il pagamento elettronico entra così sempre più nella quotidianità dei cittadini e diventa lo standard alternativo al contante”.

“Siamo lieti di supportare Gtt e la Città di Torino in questa nuova modalità di vivere i trasporti metropolitani, perfettamente in linea con l’evoluzione digitale che stanno vivendo le città in Italia e nel mondo, soprattutto in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo – ha dichiarato Michele Centemero, Country Manager Italy Mastercard – In qualità di player tecnologico globale, che ha guidato in Italia l’introduzione delle tecnologie contactless nei progetti di mobilità delle più importanti città del nostro Paese, ci impegniamo ad essere una forza trainante del settore pubblico e privato, per aiutare le città in questo cambiamento e per consentire l’evoluzione della città smart nel cittadino smart, capace di vivere la sua quotidianità nel modo più semplice, immediato e sicuro”.

“Visa collabora con gli operatori del settore del trasporto pubblico in tutto il mondo per promuovere una più efficiente mobilità di rete attraverso l’utilizzo di pagamenti elettronici e digitali”, sottolinea Enzo Quarenghi, Country Manager di Visa in Italia. “Lavorando con il trasporto pubblico a Torino, Visa ha contribuito ad implementare un sistema di pagamento contactless che offre ai passeggeri un modo più semplice di viaggiare: le stazioni e i mezzi di trasporto diventano così più efficienti, migliorando l’esperienza di viaggio di cittadini e visitatori”.

“Intesa Sanpaolo, prima banca italiana e leader nel retail banking e nei pagamenti digitali, ha supportato Gtt nella realizzazione delle nuove modalità di cashless payment nel settore dei trasporti pubblici, soluzioni innovative che oggi portano la rete torinese a elevati standard europei, consentendo ai viaggiatori un utilizzo più facile, comodo e rapido dei mezzi” – commenta Stefano Favale, responsabile della Direzione Global Transaction Banking della Divisione Corporate e Investment Banking di Intesa Sanpaolo “Intesa Sanpaolo è impegnata nel fornire ai propri clienti e al Paese sistemi di pagamento all’avanguardia e pieno supporto nella trasformazione digitale, in linea con quanto previsto dal Piano d’Impresa 2018/2021”.

Prosegue anche per quanto riguarda gli abbonamenti il potenziamento delle vendite digitali. Da venerdì 10 luglio per i clienti Gtt sul sito E-Commerce sarà possibile acquistare gli abbonamenti e i permessi sosta con PayPal: una nuova modalità di pagamento che si aggiunge a quelle già presenti (carta di credito e carta prepagata) con l’obiettivo di facilitare l’acquisto on line.



In questo articolo: