La Juve è scomparsa, perde anche con la Roma

Juve e Roma scendono in campo per l’ultima di campionato con formazioni ampiamente rimaneggiate e imbottite di giovani. La Juve ne approfitta anche per far esordire la nuova maglia e comincia molto bene andando in gol con Higuain dopo 5 minuti sugli sviluppi di un calcio d’angolo. E’ un fuoco di paglia, il pareggio della Roma arriva al 23′ con Kalinic, che colpisce di testa, ancora su angolo.

Sul finale di tempo esce la Roma, che si vede prima annullare un gol e poi realizza al 45′ un rigore con Perotti, concesso per un fallo di Danilo.

Nella ripresa arriva subito, al 51′ una grande azione di Zaniolo, che manda in gol ancora Perotti. Al 59′ palo di Ramsey. I bianconeri non ne hanno più e la testa è ormai al Lione. La Roma vince a Torino 1-3.

Poi c’è spazio solo per la festa scudetto e la consegna della coppa del campionato 2019-20, il nono consecutivo vinto dalla Juve.

Prima della partita arrivo all’Allianz Stadium non proprio nelle condizioni di massima concentrazione per i calciatori della Juve



In questo articolo: