Una grossa frana si è staccata dalla parete nord-est del Monviso

Una grossa frana si è staccata nel primo pomeriggio di sabato 22 agosto dalla parete nord-est del Monviso nell’area dei torrioni Sucai.

Sono intervenute le squadre dei vigili del fuoco di Saluzzo e Barge con l’elicottero Drago decollato da Torino, ma dalle prime ricerche non si segnalano escursionisti coinvolti.
Da settimane, per prevenire incidenti, è stato chiuso il sentiero verso il rifugio Quintino Sella che passa a lato del lago Chiaretto
Un’altra frana , di minore entità, si è registrata anche lungo la parete sud, lungo la cosiddetta via Normale e fortunatamente non si registrano persone coinvolte.

Sempre oggi ci sono stati due interventi del Soccorso alpino sempre su Monviso. Il primo ha riguardato un alpinista caduto all’attacco della via normale. L’uomo è stato soccorso da subito dal compagno di cordata, che dalla centrale operativa ha ricevuto indicazioni da un infermiere fino all’arrivo dell’elicottero decollato da Alessandria.
Nel pomeriggio una alpinista che stava salendo lungo la cresta est è rimasta colpita da una scarica di sassi. Nonostante l’infortunio a un piede ha completato la scalata ma in seguito si è resa conto che non era in grado di affrontare la discesa. Un elicottero ha recuperato la donna con un verricello e l’ha trasferita in ospedale.



In questo articolo: