Padre e figlio arrestati dalla polizia: rubavano le borsette nelle macchine parcheggiate presso i supermercati

Padre e figlio rispettivamente di 46 e 22 anni hanno agito in almeno 6 occasioni per rubare le borsette lasciate incustodite nelle macchine parcheggiate presso i supermercati. I colpi sono avvenuti a Cherasco, Moncalieri, Rivoli, Boves, Margarita e Ceva.

A fine settembre una donna con l’aiuto di un agente della polstrada fuori servizio ha denunciato il furto di 2500 euro in contanti e uno smartphone alla Dimar di Cherasco. Dalle immagini delle telecamere di sorveglianza i due sono stati colti subito dopo che avevano spaccato il finestrino di una vettura all’Ins di Ceva per rubare la borsetta di una cliente a inizio ottobre. Dopo il furto la coppia era scappata a bordo di una Fiat Panda inseguiti dalle forze dell’ordine che sono riusciti a bloccarli al casello autostradale di Carrù.

Il padre si trova in carcere al Cerialdo di Cuneo, per il figlio invece sono scattati i domiciliari. L’operazione per catturarli è stato chiamato “repetita iuvant” perché il più anziano dei due era già stato arrestato per lo stesso reato commesso nel 2019 con la compagna complice.