Arrestata una donna di Alba parte della banda che ha tentato il sequestro di un imprenditore genovese

Da un’indagine della Direzione Distrettuale Antimafia di Genova per un traffico di droga, si è arrivati a intercettare un tentativo di sequestro di un imprenditore genovese di 40 anni del mondo del catering. Con la scusa di un ricevimento importante in programma il marzo prossimo l’imprenditore è stato attirato in un albergo di Varazze (Savona). Ma la polizia teneva sotto controllo i movimenti dell’uomo, così lo ha fermato in autostrada e mandato un poliziotto in borghese al suo posto. Della banda di sei persone fa parte Samantha Pluchino, di 25 anni nata ad Alba ma residente a Varazze, Davide Termine 25 anni, di Bari ma residente a Torino, Davide Girlanda, 35 anni, torinese, Claudio Isosceli, 43 anni, torinese, Bruno Pavese, 41 anni, nato ad Alessandria e residente in provincia di Asti, e Viviana Amoretti, 28 anni, di Pavia. Ognuno aveva un compito ben preciso e alla due donne era stato demandato di controllare l’esterno dell’hotel e dall’alto dal balcone di una camera dell’albergo. L’indagine si è estesa a Torino con la perquisizione e il sequestro di droga (marijuana e cocaina) e armi.