Il progetto biellese canavese “Si parte dal bosco” ha vinto il Primo Premio Comunità Forestali Sostenibili 2020

La Cooperativa Edilcasa di Biella, la Segheria Valle Sacra e la Cooperativa Valli Unite del Canavese hanno vinto il primo premio COMUNITÀ FORESTALI SOSTENIBILI 2020, assegnato da Legambiente, PEFC Italia e Sisef con il progetto rete d’impresa SI PARTE DAL BOSCO, una filiera forestale biellese-canavese che valorizza il legname da costruzione piemontese, realizzando la prima casa di legno 100% piemontese.

PEFC Italia e Legambiente hanno assegnato i Premi “Comunità Forestali Sostenibili” per sostenere e rilanciare le buone pratiche di gestione forestale nelle aree interne di tutta Italia. Il Piemonte la regione più premiata.

La motivazione del premio:
“Per aver saputo valorizzare, anche grazie al sodalizio con i Consorzi Forestali Locali, risorse importanti per l’economia locale e regionale quali il bosco e la sua biodiversità, dando vita ad un innovativo sistema costruttivo a telaio di legno di castagno e realizzando la prima casa di legno 100% piemontese, utilizzando materiale legnoso disponibile nei boschi della regione, senza l’uso di sostanze chimiche e collanti, e con un pieno riciclo a fine vita dei materiali impiegati.”

Il progetto
Si parte dal bosco è uno dei progetti innovativi per la filiera forestale realizzati grazie all’Operazione 16.1.1 del Programma di Sviluppo rurale 2014-2020. La rete di imprese si è posta l’obiettivo di salvaguardare il capitale naturale piemontese attraverso una gestione sostenibile che assicuri allo stesso tempo il presidio e la cura del territorio e il rilancio economico e sociale locale.
La Rete d’imprese ha sviluppato un sistema costruttivo a telaio di legno di castagno da impiegare principalmente negli interventi di riqualificazione, ampliamento, sopra-elevazione degli edifici già esistenti, sia in ambito urbano che in ambito rurale, offrendo un servizio integrale che va dalla progettazione fino alla fornitura e realizzazione dell’opera. Si parte dalla pianta e si termina all’interno della casa, lavorando sulla cura e sulla sostenibilità economica, sociale e ambientale di ogni intervento di recupero.

5 progetti piemontesi premiati
In occasione del Forum Nazionale sulla Bioeconomia delle Foreste e in concomitanza della Giornata Nazionale degli Alberi (21 novembre) PEFC Italia, organismo garante della certificazione di gestione sostenibile del patrimonio forestale e dei suoi prodotti, e Legambiente Onlus hanno annunciato i vincitori dei premi “Comunità Forestali Sostenibili 2020 assegnando ben 5 premi a Progetti forestali MADE IN PIEMONTE, tra cui un altro primo premio a BOSCO BENE COMUNE, nella categoria Comunicazione, assegnato al Settore Foreste della Regione Piemonte.

Promossi con la collaborazione e il supporto di Sisef – Società Italiana di Selvicoltura ed Ecologia Forestale, Compagnia delle Foreste, Fondazione Edoardo Garrone, Next – Nuova economia per tutti, LegacoopSociali, Slow Food Italia, UNCEM, i premi giungono ora alla terza edizione con l’obiettivo di valorizzare attività e iniziative che mantengono e migliorano la qualità delle foreste, del territorio montano e dei servizi che esse garantiscono.

A candidarsi per il premio sono stati 48 progetti da 10 Regioni, in quattro diversi ambiti: gestione forestale sostenibile, filiera forestale, prodotto di origine forestale, comunicazione forestale. “Con questi premi celebriamo e festeggiamo quelle foreste e quelle comunità, così ricche di servizi indispensabili alla vita dell’essere umano, che non si sono arrese neanche in un anno così difficile. Allo stesso tempo, rappresentano un esempio e uno stimolo affinché aziende, associazioni e amministrazioni mantengano sempre alta l’attenzione su questi temi: le foreste e le comunità forestali sono una fonte inesauribile di ricchezza culturale, sociale ed economica che produce sostenibilità nel nostro Paese. Siamo orgogliosi di questa collaborazione con Legambiente”, sottolinea Francesco Dellagiacoma, Presidente PEFC Italia.