Rapina di Grinzane, gli esami confermano che il gioielliere ha sparato per strada e alle spalle

In merito alla rapina in danno della gioielleria Roggero avvenuta alle h 18,45 ca. del 28 aprile 2021 a Grinzane Cavour e conclusasi con la morte di due rapinatori, la procura segnala che all’esito delle indagini sin qui compiute i colpi di pistola che hanno ucciso i due e ferito il terzo rapinatore risultano esser stati tutti sparati all’esterno del negozio.

In particolare, allorché i rapinatori si davano fuga sulla pubblica via, il gioielliere con l’arma colpiva in successione Alessandro Modica alla gamba destra – ferendolo- nonché Andrea Spinelli al fianco destro e Giuseppe Mazzarino alle spalle – ciascuno attinto al cuore da un proiettile che ne cagionava la morte.

L’Ufficio prosegue gli accertamenti avvalendosi del Comando Compagnia CC di Alba e dei consulenti medico-legale e balistico. Alla conclusione, una volta ricostruito il fatto in modo completo provvederà alla sua conforme qualificazione giuridica ed alle conseguenti determinazioni.



In questo articolo: