La ragazza di 18 anni di Sestri Levante morta dopo vaccino Covid assumeva farmaci per la piastrinopenia

Secondo quanto riporta l’Ansa la 18enne di Sestri Levante, Camilla Canepa, morta dopo il vaccino Astrazeneca per una trombosi al seno cavernoso aveva una piastrinopenia autoimmune familiare e assumeva farmaci per tale patologia. La giovane si era vaccinata lo scorso 25 maggio all’open day dedicato agli over 18 e domenica 6 giugno scorso era stata ricoverata al S.Martino di Genova già in gravi condizioni. Sottoposta a un intervento per ridurre la pressione intracranica e rimuovere il trombo è morta nella giornata di ieri.

Già il 3 giugno all’ospedale di Lavagna si era presentata con una cefalea e fotofobia. Ora gli investigatori si concentrano sulla dichiarazione sul modulo di consenso al vaccino e sugli esami eseguiti quel giovedì a Lavagna. Di importanza apicale sapere se fosse nota la condizione di salute della ragazza legata alla piastrinopenia.