Seguici su

Cronaca

Santena, incontra una donna su Facebook, si spoglia in video e viene ricattato

Avatar

Pubblicato

il

Ha incontrato una giovane aitante su Facebook che lo convince a spogliarsi in video per poi ricattarlo chiedendogli soldi in cambio della promessa di non pubblicare il filmato. L’uomo decide di non pagare i mille euro richiesti e di denunciare l’accaduto alla polizia locale di Santena che insieme alla polizia postale di Torino stanno cercando di individuare l’autrice della truffa a sfondo sessuale e della tentata estorsione.

“Il più delle volte – spiega la polizia locale di Santena – gli autori di tali reati non sono in Italia ed il loro rintraccio non sempre è agevole per cui la miglior difesa è sicuramente la prevenzione. Si coglie l’occasione per ricordare alcune regole fondamentali per evitare di rimanere vittime di tali reati da diffondersi il più possibile, infatti tale pericolo riguarda sia adulti che giovani: mai concedere l’amicizia a sconosciuti, mai scambiare con loro immagini video, soprattutto se a sfondo sessuale, mai pagare la somma richiesta in caso di ricatto, bloccare subito il contatto sulla piattaforma social e sulla chat”.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *