Decreto Legge festività: discoteche chiuse fino al 31 gennaio, vietate anche le feste all’aperto

Durante la conferenza stampa, presieduta dal Ministro della Sanità Speranza, dal coordinatore del Cts Franco Locatelli e dal portavoce del Cts Silvio Brusaferro, è stato illustrato il decreto legge festività, in vigore dal 24 dicembre.

Nel decreto è previsto l’obbligo della mascherina ffp2 in alcuni locali, così afferma il Ministro:
“Il primo articolo prevede una riduzione della vigenza del green pass, le nuove evidenze emerse ci portano a ridurlo a sei mesi siamo al lavoro per ridurre anche la riduzione della distanza tra seconda e terza dose a quattro mesi. La decisione su questo punto, sentita Aifa, la comunicazione ufficiale dovrebbe arrivare domani”.

Altro punto toccato dal Ministro e l’annuncio della chiusura delle discoteche e delle sale da ballo fino al 31 gennaio; decisione presa all’ultimo momento, visto che la misura nella bozza di decreto non era prevista. Vietate anche le feste all’aperto sempre fino al 31 gennaio.