Scoperti tre telefonini nel carcere di Biella: nascosti in mensole e quadri elettrici

Tre telefonini sono stati scoperti dalla polizia penitenziaria del carcere di Biella, coordinati dal commissario Antonio Pisa, e sequestrati. I tre cellulari, scoperti nel nuovo padiglione della casa circondariale che ospita i detenuti, sono stati trovati in anfratti ricavati nelle mensole di armadietti o nel quadro elettrico delle celle, dietro al coperchio salvavita. Molto probabilmente gli apparecchi sono stati introdotti all’interno del carcere durante i colloqui con i familiari.



In questo articolo: