Campo di girasoli lungo lo Scrivia usato come discarica di rifiuti speciali

La Guardia di Finanza ha scoperto un’area di oltre 25mila metri quadrati destinata alla coltivazione di girasoli in cui erano presenti cumuli di rifiuti speciali (civili, materiale edile, pneumatici, strutture metalliche arrugginite, parti di arredi). Il campo è vicino all’alveo del torrente Scrivia, nella zona di Tortona.

L’area è stata sequestrata e l’affittuario dei terreni, titolare di un’azienda agricola, segnalato all’Autorità Giudiziaria per attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

Con Arpa è stato effettuato il campionamento del materiale e del suolo per verificarne il grado di pericolosità e contaminazione, in vista della la successiva bonifica. Trattandosi di coltivazioni potenzialmente a uso alimentare, è stata interessata l’Asl. L’operazione, chiamata, ‘Black Ground’ è la quinta in materia effettuata dalle Fiamme Gialle tortonesi, da gennaio a oggi.



In questo articolo: