Torino: approvata in Consiglio comunale una mozione sul tema delle migrazioni e della nuova cittadinanza

Torino deve “guardare oltre” sul tema delle migrazioni e della nuova cittadinanza. Lo chiede una mozione proposta da Ahmed Abdullahi (PD), illustrata il 4 maggio 2022 in Commissione Cultura e approvata il 27 giugno 2022 dal Consiglio Comunale all’unanimità, con 24 voti favorevoli su 24 consigliere e consiglieri presenti.

Torino è sempre stata accogliente e ha offerto opportunità formative e occupazionali, ma – chiede il documento – sì potrebbero ulteriormente incrementare le politiche di accoglienza. Ad esempio, in collaborazione con Università, Politecnico e Accademia Albertina, si potrebbe organizzare un momento pubblico annuale di confronto tra tutti gli studenti e tutte le studentesse che frequentano corsi a Torino.

Sarebbe inoltre utile incrementare gli eventi internazionali e i gemellaggi con altre città (attualmente sono 36), ad esempio del Marocco (la seconda comunità migrante in città). “Dobbiamo lavorare per una città inclusiva, con cittadine e cittadini consapevoli, attivi e protagonisti della vita della città” – ha dichiarato il proponente Ahmed Abdullahi (PD).

“Occorre favorire una narrazione corretta delle migrazioni” – ha dichiarato la vicesindaca Michela Favara – e “riflettere sulle politiche culturali da mettere in campo, favorendo le reti, dando visibilità alle tante ricchezze culturali presenti in città e rilanciando la vocazione internazionale di Torino”.