Il Sindaco Emanuele Gaito ha presentato la nuova Giunta di Grugliasco

Il Sindaco Emanuele Gaito (PD) ha scelto la sua nuova Giunta Comunale. A lui rimangono in capo le deleghe del coordinamento e attuazione del programma, il progetto “Grugliasco città delle scienze e dell’ambiente” e i rapporti con Le Serre srlu.

Sette assessori, tre del Pd, due di Gru On, uno dei Moderati e uno di Progetto Grugliasco, per un’età media di appena 42 anni, tre donne e tre riconfermati dalla giunta precedente dell’ex sindaco Roberto Montà:

Elisa Martino (Gru On) che rimane vicesindaco, mantiene la delega alle politiche sociali e giovanili e acquisisce quella all’istruzione.

Conferme anche per i due assessori più votati del Pd: Raffaele Bianco, il più votato tra tutti i candidati con 592 voti, avrà la delega alla transizione ecologica (rifiuti, raccolta differenziata e politiche energetiche), alla sicurezza, trasporti, sistemi informativi e innovazione, polizia locale e protezione civile
e Luca Mortellaro, il più giovane tra gli assessori, a cui è stata confermata le delega del bilancio e aggiunta quella alle società partecipate con il ruolo di valutare le strategie e gli assetti societari.

Gli altri quattro assessori sono delle new entry:

Dario Lorenzoni (Pd), agente di Polizia locale a Torino, assessore alle attività sportive e promozione della città

Luciano Lopedote (Gru On), in politica fin dalla giovane età, assessore alla pianificazione territoriale e al lavoro

Federica Petrucci (Moderati) impiegata al Csi Piemonte, con la delega alla cultura e ai lavori pubblici

Roberta Colombo (Progetto Grugliasco), attuale presidente di Confeuro, Caf e patronato di Grugliasco, assessore al commercio e all’organizzazione dell’Ente.

La nuova Giunta si caratterizza per la presenza di:

3 donne: Elisa Martino, Federica Petrucci e Roberta Colombo come la precedente giunta.
Un’età media uguale alla precedente giunta di Grugliasco (42 anni).
Un assessore con la delega alla transizione ecologica che sottolinea l’impegno per l’ambiente della nuova Amministrazione.
Un assessore dedicato interamente alle aree verdi e allo sport praticato non solo nelle associazioni sportive, ma anche all’aria aperta valorizzando tutte le attività all’aperto.
Una delega dedicata ai rapporti con il consiglio comunale con l’obiettivo di coinvolgere i consiglieri nelle scelte dell’Amministrazione
Un assessorato dedicato interamente allo Sportello polifunzionale (uffici anagrafe e stato civile).

Sarà proposto, da parte della maggioranza, come presidente del Consiglio comunale, Luigi Musarò eletto come primo nella lista dei Moderati con 249 voti.



In questo articolo: