La Genetica sarà la protagonista della IV edizione di SaluTo l’8 e il 9 ottobre a Torino

Sarà la Genetica la protagonista della quarta edizione di SaluTO, i prossimi sabato 8 e domenica 9 ottobre, due giorni di incontri divulgativi contro le fake news sui temi della medicina e della scienza: quale ruolo ha veramente il nostro patrimonio genetico nello sviluppo e nella cura di malattie cardiovascolari, metaboliche, oncologiche? E nella possibilità di essere attaccati da virus come SarsCov2, responsabile del Covid19?

L’evento è ideato e organizzato dalla Scuola di Medicina dell’Università degli Studi di Torino, in collaborazione con Città di
Torino, il Politecnico, e YEG!, che ne cura la parte creativa e organizzativa.

L’identità di SaluTO è fortemente torinese: la manifestazione rappresenta la ricchissima tradizione della cultura medico-universitaria del capoluogo subalpino, ma si rivolge a una platea nazionale, con lo scopo di contribuire a rendere accessibile a tutti il sapere scientifico accademico, favorendo il confronto diretto tra cittadini, medicina e ricerca.

Come già per l’edizione 2021, anche quest’anno il dialogo tra cittadini e comunità medico scientifica sarà arricchito delle testimonianze di Ambassador, personaggi chiave del mondo della cultura, dello spettacolo e dello sport, che parteciperanno agli incontri.

Qui il programma di SaluTO 2022

Coordinatore scientifico di SaluTO è Ezio Ghigo, Professore Ordinario di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo dell’Università degli Studi di Torino. Il Comitato scientifico è anche costituito da Antonio Amoroso, Professore ordinario di Genetica medica; Paolo Fonio, Professore ordinario di Radiologia; Giuseppe Massazza, Professore ordinario di Medicina fisica e riabilitativa; Umberto Ricardi, Professore ordinario di Radioterapia e Direttore della Scuola di Medicina dell’Università degli Studi di Torino.

Tutte le informazioni su SaluTO 2022 e i video delle passate edizioni sono disponibili sul sito www.saluto.net.



In questo articolo: