Squalifica di 5 anni e richiesta di radiazione per il giocatore della Juve Domo che ha colpito un avversario con una gomitata

E’ stato squalificato per 5 anni Niccolò Falcioni, il giocatore della Juve Domo che domenica ha colpito con una gomitata a gioco fermo Gabriele Testori della Dufour Varallo durante la partita del campionato di Promozione.

Nelle motivazione si legge che “La gravità del gesto di Falcioni, e le sue conseguenze sia a breve che lungo termine per la stessa vita quotidiana della vittima, non possono ad opinione di questa Giudice passare inosservate ed impunite solo perché fortuitamente non immediatamente percepite dal direttore di gara e dai suoi assistenti. Inoltre, la scelleratezza e la gratuità della condotta violenta perpetrata, inaccettabile da parte di uno sportivo che si voglia ritenere degno di tale appellativo, impongono l’adozione della sanzione della squalifica ed inibizione nel suo massimo edittale, ossia 5 anni, con richiesta di radiazione del tesserato Niccolò Falcioni da qualsiasi rango e categoria della Figc”.

Falcioni si era già scusato Testori, che a seguito della gomitata ha subito la rottura di quattro denti ed è stato operato.



In questo articolo: