Il comunicato finale del G20 in Indonesia: la guerra sta minando l’economia mondiale

Si è concluso ufficialmente il Vertice del G20 di Bali, in Indonesia. L’india a breve assumerà la presidenza del G20 e ospiterà l’edizione 2023 del summit.

I leader del G20 hanno approvato il documento finale in cui si cita che “la guerra sta minando l’economia mondiale. Quest’anno abbiamo assistito all’ulteriore impatto negativo della guerra in Ucraina sull’economia globale. La questione è stata discussa. Abbiamo ribadito le nostre posizioni nazionali espresse in altre sedi, tra cui il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite e l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite deplorano con la massima fermezza l’aggressione della Federazione Russa contro l’Ucraina e richiedono il suo ritiro completo e incondizionato dal territorio dell’Ucraina. La maggior parte dei membri condanna fermamente la guerra in Ucraina e sottolinea che essa sta causando immense sofferenze umane e esacerbando le fragilità esistenti nell’economia globale limitando la crescita, aumentando l’inflazione, interrompendo le catene di approvvigionamento, aumentando l’insicurezza energetica e alimentare ed elevando i rischi per la stabilità finanziaria. Esistono altri punti di vista e diverse valutazioni della situazione e delle sanzioni. Riconoscendo che il G20 non è la sede per risolvere le questioni di sicurezza, riconosciamo che le questioni di sicurezza possono avere conseguenze significative per l’economia globale».



In questo articolo: