Seguici su

Cronaca

A 33 anni muore durante la gravidanza, i medici di Moncalieri salvano la bimba portata in grembo per 6 mesi

Avatar

Pubblicato

il

Tutti stanno facendo il tifo per la bambina ricoverata nel reparto di terapia intensiva neonatale dell’ospedale Santa Croce di Moncalieri, dopo che nella notte tra martedì e mercoledì 26 aprile, è nata dopo solo 6 mesi di gravidanza.

Purtroppo per la mamma di 33 anni della piccola non c’è stato nulla da fare. Già in osservazione per una gravidanza a rischio, la donna era ricoverata perché aveva poco liquido amniotico, in attesa di raggiungere i sette mesi di gestazione, per permettere alla bimba di svilupparsi adeguatamente. Era già previsto il parto, ma purtroppo un’emorragia uterina ha complicato la situazione. I medici hanno salvato la neonata ma non la madre.

“La paziente stava seguendo il programma di cure previsto in questi casi e il ricovero in degenza era stato disposto proprio per tenere sotto controllo costante l’insufficienza di liquido amniotico – dichiarano dall’ospedale dell’Asl To5 – Era stato deciso di indurre il parto al settimo mese. L’emorragia all’utero è sopraggiunta per circostanze naturali e in questi casi la situazione che si viene a creare è molto complessa”.

Non ci sono né indagini interne né della procura in quanto non si sono delineate colpe o negligenze da parte del personale sanitario, solo molto dolore per la famiglia, di padre e tre bambini, oltre alla sorellina neonata, che è ora seguito da un team di psicologi disposti dall’ospedale.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News

Iscriviti qui per ricevere la nostra newsletter giornaliera

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *