Barbara D’Urso a processo a Ivrea per diffamazione

La denuncia è partita da una donna residente nel Canavese che si è costituita parte civile nel processo per diffamazione nei confronti di Barbara D’Urso e i giornalisti della trasmissione “Pomeriggio 5” Alessandro Cracco e Alessandro Banfi in seguito alla puntata del 2 marzo 2016. Un servizio della trasmissione affermava che la suddetta donna fosse una delle amanti di Defilippi, l’omicida della professoressa Gloria Rosboch, indicando la donna come colei che ha portato il ragazzo al consumo di sostanze stupefacenti.

Il processo si terrà a maggio, come deciso dal giudice del tribunale eporediese, Angela Rizzo, a Ivrea e non a Milano, come invece aveva richiesto in un primo momento la conduttrice televisiva.

Foto di Melchisedech