Grattacielo Regione Piemonte, 10 indagati per i materiali utilizzati

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Torino stanno notificando in queste ore dieci avvisi di conclusione delle indagini preliminari per quanto riguarda le irregolarità dei materiali utilizzati nella costruzione del grattacielo della Regione Piemonte. Andranno a processo due funzionari e due ex funzionari della Regione Piemonte e sei amministratori di società ritenuti, a vario titolo, responsabili di abuso d’ufficio in concorso, inadempienza contrattuale in concorso, peculato in concorso e falso ideologico.

Si tratta di utilizzo di materiali scadenti, già rovinati prima ancora del termine dei lavori e di distrazione di fondi regionali, soldi stanziati e intascati per materiali mai arrivati in cantiere.



In questo articolo: