Inchiesta anti smog a Torino, arrivano le repliche del Presidente Cirio e dell’Assessore Marnati

Dopo le dichiarazioni di Sergio Chiamparino e Chiara Appendino arrivano anche quelle del Presidente della Regione Alberto Cirio e dell’Assessore Matteo Marnati in merito agli avvisi di garanzia notificatigli nell’ambito dell’inchiesta sui reati ambientali a Torino (Misure anti smog a Torino insufficienti, indagati Appendino, Fassino, Cirio e Chiamparino – Quotidiano Piemontese).

Ecco le dichiarazioni:
“Questa mattina abbiamo ricevuto un invito a comparire nell’ambito di una inchiesta per fatti che partono dal 2015 e riguardano le misure a contrasto dell’inquinamento atmosferico sulla qualità dell’aria. Trattandosi di una contestazione fondata esclusivamente su elementi di carattere tecnico e scientifico, abbiamo dato mandato alla Direzione regionale Ambiente e all’Arpa di predisporre tutta la documentazione che comprova come la Regione abbia sempre operato nel pieno rispetto della normativa italiana ed europea, non solo per dovere di legge ma anche perché la qualità dell’aria e il rispetto dell’ambiente rappresentano una priorità assoluta”.