Sul Lago Grande di Avigliana l’opera galleggiante di Luciano Cappellari

Sabato 18 settembre è stata presentata ufficialmente a un folto pubblico l’opera galleggiante sul Lago Grande dell’artista e architetto Luciano Cappellari “Il fermarsi del tempo”, alla presenza dell’autore, del sindaco Andrea Archinà e della vicesindaco e assessore alla Cultura Paola Babbini. L’installazione di land art è ancora visibile dal santuario di Madonna dei Laghi fino al 3 ottobre 2021.

L’opera ha ottenuto il patrocinio e il contributo del Comune di Avigliana, il patrocinio della Città metropolitana di Torino, l’autorizzazione dei Parchi Alpi Cozie e del Parco naturale dei Laghi di Avigliana. I promotori dell’evento sono Ala Torino, Arte in ogni dove, Soms, con la partecipazione di Buscieti, AIAPP Architettura del Paesaggio Piemonte e Valle D’Aosta, Cva Centro Velico Avigliana, Nucleo sommozzatori di protezione civile Cravanzola, Fortiter constanter, Associazione piemontese arte, Circolo fotografico gli sfocati, McDonald’s, Conad superstore Avigliana, Massimo Cerrina consulente It.