Escape Room: come vivere un’esperienza unica a Torino

Chi ama i giochi da tavolo, il gaming online e la realtà virtuale, oggi ha un’opportunità in più: quella di poter vivere un’avventura da sogno anche nella realtà quotidiana.

Con le escape room, infatti, il gioco diventa reale, prendendo vita attraverso una serie di enigmi da risolvere entro 60 minuti, in un evento completamente dal vivo. Il tutto, anche a pochi metri da casa, grazie all’enorme diffusione che questo genere di attività sta avendo sul territorio. Oggi, infatti, è possibile calarsi in un’esperienza da brivido anche a Torino, dove gli scenografi dei più importanti parchi a tema d’Italia hanno dato vita a una serie di percorsi assolutamente da non perdere.

Attualmente, tra le escape room a Torino spiccano per esempio quelle di Cronos, il franchising che dà la possibilità di calarsi all’interno di mondi esclusivi, con ambientazioni realistiche e improbabili vie di fuga. Mondi appartenenti al passato, raccontati nei film horror o d’avventura, qualche volta rispolverati dai libri di storia ma quasi sempre impossibili da vivere, almeno nel mondo reale.

E non bisogna pensare che si tratti di esperienze di gioco dedicate soltanto ai ragazzi: le escape room, infatti, sono un valido strumento di team building aziendale per rinsaldare il lavoro di squadra, grazie al dialogo e alla cooperazione tra le persone necessari per arrivare al successo e fuggire dalla stanza. Si tratta senza dubbio di un fattore chiave, che contraddistingue quest’esperienza dalle attività puramente ludiche.

Escape Room: l’avventura alternativa per ogni occasione
Tutte le avventure proposte dalle escape room rappresentano una divertente idea di svago, che si propone come una valida alternativa ai classici giochi virtuali.

Un vero e proprio percorso reale, da svolgere sempre in compagnia, per trascorrere qualche ora in modo in solito o festeggiare eventi di ogni tipo.

L’esperienza in un’escape room, infatti, oltre a essere, come già accennato, una valida opzione per creare feeling all’interno di un team di lavoro, è sempre più spesso contemplata per addii al nubilato o al celibato.

Inoltre, è una valida proposta per party a sorpresa destinati agli amanti del genere e per feste di compleanno, in cui si voglia offrire agli ospiti un’esperienza di gioco indimenticabile.

Come concedersi un’avventura in un’escape room a Torino
Per vivere un’esperienza unica come quella delle escape room anche nel capoluogo piemontese la procedura è molto semplice. È sufficiente trovare un gruppo di amici o colleghi pronti ad accettare la sfida e scegliere uno dei tantissimi percorsi proposti. Per quanto riguarda il numero di partecipanti, le Escape Room Cronos a Torino permettono di organizzare eventi fino a un massimo di 32 persone.

Ogni avventura permette ai giocatori di trasformarsi in viaggiatori del tempo e dello spazio, diventando parte attiva di una storia, in cui a fare la differenza è soprattutto l’ingegno.

Come anticipato, infatti, i partecipanti, immersi nelle ambientazioni più impensabili, hanno solo 60 minuti di tempo per schivare trabocchetti e risolvere misteri formulati da più grandi esperti di enigmi: il solo modo per trovare l’unica via di fuga e conquistare la vittoria.

Escape Room: le esperienze da vivere con gli amici
I percorsi disponibili nelle migliori stanze di fuga, come le Escape Room Cronos, permettono ai partecipanti di vivere moltissime avventure.

Una delle più interessati è quella di Psycho Hospital, che proietta i giocatori nei lontani anni 60, alla scoperta di tutti i misteri che si celano all’interno di uno stabilimento psichiatrico. Chi invece non vuole perdere l’occasione di assaporare le atmosfere Divina Commedia, può fare un viaggio nel cuore dell’Inferno di Dante. Il percorso – una sorta di battaglia tra il bene e il male – ripercorre le orme del sommo poeta, traghettando i partecipanti in una realtà ultraterrena costellata da diaboliche tentazioni.

A metà strada tra passato e presente è invece Jurassic World, un’avventura che trasporta i giocatori in un insolito laboratorio, in cui è stato riportato alla vita un dinosauro. L’enorme rettile, appartenente a una razza pericolosissima, è destinato a mettere a repentaglio la sopravvivenza “virtuale” dei partecipanti, i quali hanno 60 minuti per fuggire, prima che la creatura si liberi.

Gli amanti dell’ufologia possono invece calarsi nei panni di una cavia imprigionata all’interno dell’Area 51. Naturalmente, per fuggire dalla base, bisogna dare fondo a tutta la propria abilità nella risoluzione degli enigmi, supportati da creature extraterrestri, del tutto innocue per il genere umano.

Infine, per l’inizio del 2022 è prevista l’apertura di due nuove sale, Fuga da Atlantide, dove per trovare la via di fuga sarà necessario scoprire i segreti della leggendaria città sommersa, e Scuola di Magia, in cui sarà possibile vivere un’avventura fantasy ricca di misteri e stregonerie.