Piemonte Movie porta un CineVillaggio a Villar Perosa

L’estate è tempo di visioni sotto le stelle e dal 25 giugno al 6 agosto a Villar Perosa, CineVillaggio – Officina Piemonte Movie animerà le serate estive degli appassionati della settima arte.

Organizzata dall’Associazione Piemonte Movie, la rassegna porta in Val Chisone 20 appuntamenti, a cui si aggiunge la data al Castello di Miradolo di San Secondo di Pinerolo per l’omaggio allo scrittore Gianni Celati. In totale 34 proiezioni tra titoli rivolti al grande pubblico, film e documentari legati al Piemonte e cortometraggi del concorso Spazio Piemonte del Glocal Film Festival di Torino, 3 eventi di musica live e 4 momenti di letture dal vivo con 24 ospiti.

«Sarà un lungo viaggio cinematografico glocal quello che proporremo al nostro pubblico, non solo per la programmazione di un cartellone che mantiene il baricentro attorno a tutto ciò che lega il cinema al Piemonte, che è la nostra principale missione culturale, ma anche per le sue aperture a produzioni nazionali e internazionali. – afferma Alessandro Gaido, presidente dell’Associazione Piemonte Movie e curatore del progetto CineVillaggio – Vogliamo offrire al territorio un luogo di svago attraverso una selezione di film per tutti, oltre a proporci come laboratorio culturale della settima arte per la comunità locale. Ci fanno particolarmente piacere, in questo contesto, le molte collaborazioni avviate con le realtà aggregative di un territorio che è un vero e proprio tesoro di “storie glocal” da valorizzare».

Saranno quattro le arene cinematografiche di CineVillaggio a Villar Perosa: l’Arena Parco nel Parco Agnelli di Via Galileo Ferraris, l’Arena Belvedere davanti alla suggestiva Chiesa di San Pietro in Vincoli di Via del Castello, l’Arena Villaggio nel Giardino pubblico di Via Sant’Aniceto e – novità di questa edizione – l’Arena Arcate sotto l’Ala coperta del mercato davanti al Municipio in Viale Giovanni Agnelli. Tutti luoghi suggestivi della cittadina, che avranno come copertura in caso di maltempo il “porto sicuro” del Cinema delle Valli. Le serate avranno inizio alle 21.15 (per informazioni 0121 330801, info.cinema.valli@piemontemovie.com).

Quattro anche le sezioni che comporranno la rassegna definendo l’impronta di ogni serata: CINEMA&MUSICA, live e proiezioni dedicate ai grandi della musica italiana; CINEMA&LIBRI dove le immagini sul grande schermo si legheranno alle parole scritte e a letture dal vivo; CINEMA&PIEMONTE in cui sarà protagonista la cinematografia legata al territorio e – infine – CINEMA&CINEMA, con titoli mainstream della recente stagione cinematografica. Ingresso Cinema&Musica 8€ (prenotazione consigliata); ingresso Cinema&Cinema – Cinema&Libri – Cinema&Piemonte 5€.

CINEMA&MUSICA

All’Arena Belvedere, Cinema&Musica proporrà tre serate-tributo del progetto Torino/Genova – A/R. In viaggio con De André, Lauzi, Tenco. Live e proiezioni racconteranno i tre cantautori della Scuola Genovese che nella propria vita privata e carriera hanno intrecciato legami e affetti tra Liguria e Piemonte. Direzione artistica di Alessandro Gaido e la direzione artistica-musicale di Luca Morino (Mau Mau).

«La musica italiana ha vissuto un periodo d’oro a partire dagli anni ’60, quando apparve per la prima volta il termine “cantautore” e tantissimi artisti misero le basi di ciò che sarebbe poi avvenuto negli anni a seguire. – racconta Luca Morino, direttore artistico musicale di Torino/Genova – A/R – In particolare i cantautori liguri e piemontesi ne furono protagonisti assoluti, e non solo per motivi strettamente artistici. Alcuni di questi hanno addirittura avuto una sorta di “doppio passaporto” per aver vissuto sia in Piemonte che in Liguria, come Fabrizio De André, Bruno Lauzi e Luigi Tenco. Anche il cinema si è accorto di loro e, sia pure in forme diverse, ha assimilato e celebrato la loro arte. A Villar Perosa, in trio con Cristian Longhitano e Esmeralda Sciascia, proporremo tre piccoli viaggi che precederanno le proiezioni e che evocheranno quei mondi musicali anche attraverso il costume e la cronaca di un’Italia in continua evoluzione. Canzoni che hanno fatto la storia, dunque, e poi canzoni nate molto più recentemente, figlie di un’eredità artistica e di un’epoca entusiasmanti».

Sabato 25 giugno: “Mastica e sputa… Omaggio a Fabrizio De André” ricorda il cantautore genovese nato da padre torinese e madre cuneese con il live “Morino canta De André” (Luca Morino – voce e chitarra, Esmeralda Sciascia – voce e Cristian Junior Longhitano – percussioni e voce) e il film DeAndré#DeAndré. Storia di un impiegato di Roberta Lena. Cristiano De André ha riproposto al pubblico italiano, in un tour durato due anni, il concept album “Storia di un impiegato”; il film è un percorso musicale e visivo attraverso quei concerti dal vivo, repertori di lotte sociali, memorie storiche, familiari e filmati inediti. Ospite la regista che dialogherà con Alessandro Battaglini (Seeyousound International Music Film Festival).

Sabato 2 luglio Bruno Lauzi, che nell’Astigiano aveva trovato il suo buen retiro come produttore vitivinicolo, è protagonista di “Con quella faccia un po’ così… Omaggio a Bruno Lauzi” con il live “Morino canta Lauzi” seguito da Ora dicono fosse un poeta. Conversazioni e divagazioni con Bruno Lauzi documentario di Antonio De Lucia (ospite) e Filippo Viberti che spazia da momenti di comunicazione lirica ad atmosfere ironiche e disincantate, arricchito dalla preziosa presenza di Felice Andreasi, amico di Lauzi dai tempi del Derby di Milano.

Sabato 9 luglio si celebra Luigi Tenco, nato e cresciuto nel basso Monferrato alessandrino e trasferitosi a Genova da bambino, con la serata “La solita strada… Omaggio a Luigi Tenco”. Apre ancora una volta la musica di “Morino canta Tenco” e segue La cuccagna di Luciano Salce che racconta, 6 anni prima del ‘68, l’irrequietezza di una generazione che ha in sé tutti i prodromi della stagione della “rivolta”. Tra i protagonisti un giovane Tenco nei panni di Giuliano, ragazzo arrabbiato e deluso la cui figura si confonde con il Tenco reale e con le immagini dei suoi testi. Ospite Fulvio Paganin (Distretto Cinema).

CINEMA&LIBRI

Con quattro appuntamenti all’Arena Arcate e uno a Miradolo Cinema&Libri unisce frame e parole, ospiti e letture curate dagli attori di Cantiere Senza Sensi.

Il primo, domenica 26 giugno al Castello di Miradolo, sarà dedicato allo scrittore Gianni Celati (scomparso lo scorso 3 gennaio) omaggiato attraverso un incontro con lo storico del cinema Franco Prono e il regista Davide Ferrario. Nel 2003 Celati fu protagonista di Mondonuovo di Ferrario, film girato nei luoghi d’infanzia dello scrittore dalla provincia di Reggio Emilia alla foce e che verrà proiettato durante la serata insieme a Sul 45° parallelo che immortala due viaggi distanti, ma inaspettatamente simili, quello di Giovanni Ferretti e Massimo Zamboni dei CSI in Mongolia e quello di Ferrario dall’altra parte del medesimo parallelo nella pianura padana. Celati fu cosceneggiatore del documentario insieme a Giovanni Lindo Ferretti e lo stesso Ferrario.

L’appuntamento è realizzato in collaborazione con Fondazione Cosso nell’ambito di “Bellezza tra le righe 2022”: incontri con autori, letture, laboratori e passeggiate nei parchi di Casa Lajolo e del Castello di Miradolo.

Domenica 3 luglio: presentazione della guida “Grande ciclismo in Piemonte. Ventotto tappe sulle strade delle Alpi Occidentali per emulare i campioni sulle montagne più belle” realizzata da Uncem e Regione Piemonte alla presenza di Marco Bussone (Uncem). A seguire, su grande schermo l’epopea delle due ruote L’ultimo chilometro di Paolo Casalis, ospite, che racconta la stagione agonistica di Davide Rebellin “il vecchio”, Ignazio Moser “il giovane” e “El Diablo” Didi Senft. Il giornalista Gianni Mura, dal 1967 corrispondente e suiveur al Tour de France, porta alla scoperta del ciclismo, tra epica e passione, tra pathos e doping.

Domenica 10 luglio si celebrerà uno speciale anniversario: il 25° dall’uscita in sala di un film generazionale firmato da Davide Ferrario e tratto dall’omonimo libro del torinese Giuseppe Culicchia, Tutti giù per terra. Ospiti Davide Ferrario e Fabrizio Accatino (giornalista de La Stampa).

Domenica 17 luglio a 50 anni dalla pubblicazione, CineVillaggio propone una serata dedicata a La donna della domenica di Carlo Fruttero e Franco Lucentini, con la trasposizione cinematografica del 1975 di Luigi Comencini. Ospiti: Marco Pautasso (Salone del Libro) e Fabrizio Dividi (giornalista del Corriere della Sera).

Venerdì 29 luglio verrà presentato il libro “Il Giardino Incantato. Un viaggio dell’anima dalle Alpi occidentali

alle colline delle Langhe e del Monferrato” dello scrittore torinese Carlo Grande, ospite, che converserà con il giornalista de L’Eco del Chisone Luca Prot. Il libro è un viaggio in sedici itinerari nella bellezza del Piemonte, “giardino incantato” circondato dal muro naturale delle Alpi, in cerca di ritualità, cultura, enogastronomia e sapienza contadina. Scelto dallo scrittore, in programma il capolavoro di François Truffaut I 400 colpi.

CINEMA&PIEMONTE

Sostenere e promuovere la cinematografia locale è il marchio distintivo dell’Associazione Piemonte Movie che, attraverso molteplici attività nei suoi Presìdi Cinematografici diffusi sul territorio piemontese, porta avanti questa mission da oltre 20 anni. Con sei serate tra Arena Parco e Arena Villaggio, CineVillaggio sarà l’occasione per il pubblico di scoprire quanto sia vivace la “macchina cinema” regionale, fatta di registi e attori, autori e maestranze, case di distribuzione e produzione, festival e ambite location.

Venerdì 1° luglio in programma Boys, ultimo film del regista torinese d’adozione Davide Ferrario, girato sotto la Mole (OGR, Palazzo Cisterna, Centro di Produzione RAI, Grattacielo Intesa San Paolo) e a Villastellone, Pecetto e Asti. In apertura il film breve Mentre che’l vento, come fa, ci tace di Maria Piva, girato a Biella.

Venerdì 8 luglio, speciale evento di presentazione di Offmel – Officina della Memoria Locale, laboratorio permanente sulla memorialistica del territorio in formato video, che in estate vedrà le riprese dal titolo La fabbrica del Villaggio (Take 2). Viaggio in Svezia, seconda fase del progetto iniziato nel 2021 e realizzato grazie al contributo della Fondazione Time2 in collaborazione con il Comune di Villar Perosa e l’Associazione Cantiere Senza Sensi e vede tra i partner principali la Film Commission Torino Piemonte, l’Archivio del Cinema d’Impresa di Ivrea, l’Uncem e l’Associazione Vivere le Alpi. Dopo il primo capitolo sulla fabbrica Skf in Val Chisone, il secondo raccoglierà le memorie dei villaresi che hanno sviluppato forti rapporti con il paese scandinavo casa madre della Skf, fino in alcuni casi a scegliere di trasferirsi in Svezia. Di ispirazione il progetto Superottimisti, archivio regionale di film di famiglia con sede a Torino, che ha l’obiettivo di recuperare e salvaguardare la memoria privata attraverso la raccolta di home movies, pellicole amatoriali in formato 8mm, 9,5mm, super8 e 16mm. Superottimisti proporrà in visione durante la serata di Le grand viveur di Perla Sardella, che rievoca la figura di Mario Lorenzini, operaio, escursionista, cacciatore e membro della comunità Walser piemontese della Valsesia, inconsapevole documentarista della sua comunità e Pantareno di Ettore Camerlenghi e Alexis Fkatas sull’avventura di quattro amici che nel 1960 hanno percorso il Reno da Basilea a Rotterdam con un mezzo da sbarco residuo della Seconda guerra mondiale. Ospiti della serata Marco Ventre (Unione Montana dei Comuni Valli Chisone e Germanasca), Giulio Pedretti (Superottimisti), Roberto Colombero (Uncem Piemonte), Enzo Secondo (Memorialista) e Fulvio Paganin (Distretto cinema).

Venerdì 15 luglio protagonista un mito italiano, la Ferrari, che da 75 anni ininterrotti attinge agli stabilimenti meccanici di Villar Perosa – ieri Riv oggi Skf – per rifornirsi di alcuni prodotti destinati ai bolidi rossi. In programma Enzo Ferrari. Il rosso e il nero di Enrico Cerasuolo e prodotto dalla torinese ZENIT Arti Audiovisive, con il sostegno della Film Commission Torino Piemonte-Piemonte Doc Film Fund. Ospiti Enrico Cerasuolo (regista), Renzo Turco e Carlo Gay (Museo della Tecnica e del Cuscinetto), Andrea Rifici (Skf – Formula 1 Italy).

Venerdì 22 luglio verrà proiettato per la prima volta nel pinerolese il film Tigers di Ronnie Sandhal, girato a Pinerolo (con riprese in una villa liberty e allo Stadio Luigi Barbieri del Pinerolo Calcio) e a Torino (Ospedale San Vito, Clinica Pinna Pintor, Palatazzoli, trattorie e bar del centro torinese) che ha visto impiegate svariate figure professionali piemontesi (più del 40% dell’intera troupe). Ospite Davide Bracco (Responsabile Rete Regionale Film Commission Torino Piemonte).

Ultimi due appuntamenti venerdì 5 agosto con Una notte da dottore del torinese Guido Chiesa, in apertura il cortometraggio I parchi di Flavio Mastrillo (menzione Piemonte Factory 2021) e sabato 6 agosto con la presentazione del PREMIO FERNANDEL 2023.

Dopo la prima edizione in occasione del 50° anniversario dalla scomparsa dell’attore transalpino – con radici a Perosa Argentina – Fernand Joseph-Desiré Contandin, torna il Premio Fernandel, che si svilupperà lungo la stagione cinematografica 2022/2023 del Cinema delle Valli concludendosi con la premiazione nell’estate 2023. Con il rinnovato appoggio degli enti promotori (Comune di Villar Perosa, Comune di Perosa Argentina, Museo Nazionale del Cinema, Torino Film Festival, Film Commission Torino Piemonte e Alliance Française di Torino), la manifestazione premierà la miglior commedia cinematografica francese dell’anno tra quelle distribuite in Italia e proiettate sullo schermo di Villar Perosa.

La nuova formula verrà presentata durante la serata di chiusura di CineVillaggio, che vedrà la proiezione della commedia tragicomica Mandibules – Due uomini e una mosca di Quentin Dupieux. In apertura il corto Lui di Federico Mottica (Premio Torèt – Miglior Cortometraggio Glocal Film Festival 2022).

CINEMA&CINEMA

Sette serate all’Arena Parco con sette film della stagione appena conclusa abbinati a sette cortometraggi made in Piemonte per la sezione Cinema&Cinema.

Martedì 28 giugno, Come un gatto in tangenziale – Ritorno a Coccia di Morto, il sequel di Riccardo Milani sulla coppia interpretata dai comici Antonio Albanese e Paola Cortellesi sarà anticipato dal cortometraggio La nona portata di Bruno Ugioli, Mauro Mola e Domenico Bruzzese.

Il 5 luglio, in programma il blockbuster di Gabriele Mainetti Freaks out, ambientato in una Roma fantascientifica nel 1943 è stato presentato in Concorso alla Mostra del Cinema di Venezia 2021, mentre il cortometraggio Il fabbricante di scintille di Valerio Marcozzi aprirà la serata.

Il 12 luglio, il calendario proporrà Il concorso di Philippa Lowthorpe, che riporta al 1970 quando un gruppo di donne esponenti del Women’s Liberation Movement fece irruzione sul palco di Miss Mondo. In apertura il corto d’animazione Underwater Love di Veronica Martiradonna, Andrea Falzone e Cristina Fiore.

Martedì 19 luglio, si terrà la proiezione di Marilyn ha gli occhi neri di Simone Godano, che mescola commedia e dramma per affrontare con leggerezza e delicatezza un tema attuale come quello della diversità. In apertura il cortometraggio Promise Land di Andrea Pierri.

Mentre sabato 23 luglio, La sfida delle mogli di Peter Cattaneo, ispirato a fatti reali e che racconta di come alcune mogli di soldati in servizio in Afghanistan, abbiano formato il coro Military Wives, ispirando un vero e proprio movimento nazionale, sarà anticipato dal cortometraggio Un corpo di Milena Tipaldo.

Martedì 26 luglio, sarà la volta de La persona peggiore del mondo di Joachim Trier, dramma comico sull’amore ai nostri tempi condito della classica ironia nordica. Apre la serata il corto d’animazione Princess di Lorenzo Bosi, Gabriele Scudiero, Alessandra Piras e Andrea Filippet.

Infine, martedì 2 agosto Zlatan di Jens Sjögren, racconta di un uomo partito dai sobborghi fino ad arrivare al successo: Zlatan Ibrahimovic. Apre il cortometraggio Estate in città di Lorenzo Radin e Samuele Zucchet. (Vincitore Premio Piemonte Factory – Miglior Cortometraggio 2021).

COMMUNITY CARD e CONCORSO CINEVILLAGGIO VI PORTA A VENEZIA

Sabato 25 giugno partirà la campagna tesseramento Community Card 2022-2023 (10€). I possessori potranno usufruire di 2€ di sconto sul costo del biglietto della sezione Cinema&Musica e di un’ulteriore riduzione di 1€ sulle altre proiezioni in cartellone. Durante la stagione ordinaria al Cinema delle Valli, da ottobre 2022 a giugno 2023, Community Card garantirà le consuete riduzioni ai film in prima visione. Permetterà inoltre di partecipare al concorso “Vinci un viaggio a Venezia” (pernottamento gratuito per 2 notti e prima colazione in hotel per 2 persone durante i giorni della Mostra del cinema 2022). Il concorso, in collaborazione con l’agenzia viaggi Angolo di mondo di Torino, premierà chi nel periodo dal 25 giugno al 6 agosto avrà effettuato il maggior numero di ingressi con tariffa d’ingresso a pagamento. Per partecipare gli spettatori devono conservare ogni biglietto di ingresso acquistato nel periodo di gara per esibirli con la propria Community Card entro il 5 agosto alla biglietteria del Cinema delle Valli, per una verifica incrociata di dati e conteggio finale. In caso di parità numerica tra due o più partecipanti si procederà a estrazione pubblica, sabato 6 agosto, quando verrà annunciato e premiato il vincitore.

OFFICINA PIEMONTE MOVIE

Gli appuntamenti in programma per l’estate cinematografica firmata Piemonte Movie non si fermano a Cinevillaggio, ma – con Officina Piemonte Movie – guardano al capoluogo e alla regione con in cartellone 11 appuntamenti all’interno delle rassegne Cinema in Villa in Via Pescatore (16 e 30 luglio a Mazzè) organizzata dal Comune di Mazzè in collaborazione con Villa Occhetti e Piemonte Movie, Cinema DiLà nei giardini di Ma.Ri. House in Via Madonna della Salette a Torino (24-31 luglio e 7 agosto) promossa dall’Associazione Insieme per Accogliere Onlus e dalla Cooperativa Sociale Synergica e, sempre sotto la Mole proiezioni al Giardino Pellegrino di Piazza Borgo Dora (14-21-28 luglio e 4-11 agosto). Appuntamento infine a Villastellone il 3 settembre alla Cascina Roseleto in Piazza della Libertà.

CINEVILLAGGIO – OFFICINA PIEMONTE MOVIE è un progetto a cura di Associazione Piemonte Movie – Glocal Film Days e Cinema delle Valli. Con il contributo del Comune di Villar Perosa. In collaborazione con Film Commission Torino Piemonte, Museo Nazionale del Cinema e Alliance Française. Con la partecipazione di Uncem Piemonte, Fondazione Cosso, Cantiere Senza Sensi, Museo della meccanica e del cuscinetto, Superottimisti, Seeyousound International Music Film Festival, Parrocchia di San Pietro in Vincoli, Arci Valle Susa Pinerolo, Cineforum Pinerolo, Associazione AMA, Movie Movie, Associazione Cuore Aperto, Corte dei Corti Film Festival. Main sponsor Agenzia Angolo di Mondo. Main Partner SKF.

PROGRAMMA CINEVILLAGGIO – OFFICINA PIEMONTE MOVIE 2022

ORARIO inizio serata 21.15

LUOGHI

Arena Arcate – Ala del mercato coperta (Viale Giovanni Agnelli – Villar Perosa)

Arena Belvedere – Chiesa di San Pietro in Vincoli (Via del Castello – Villar Perosa)

Arena Parco – Parco Agnelli (Via Galileo Ferraris, 2 – Villar Perosa)

Arena Villaggio – Giardino pubblico (Via Sant’Aniceto – Villar Perosa)

Castello di Miradolo (Via Cardonata, 2 – San Secondo di Pinerolo)

SABATO 25 GIUGNO

Arena Belvedere – Ingresso 8€ (prenotazione consigliata)

Sezione Cinema&Musica

Evento TORINO/GENOVA – A/R. IN VIAGGIO CON DE ANDRÉ, LAUZI, TENCO

Serata “Mastica e sputa… Omaggio a Fabrizio De André”

In apertura live “Morino canta De André” con Luca Morino (voce e chitarra) Esmeralda Sciascia (voce) e Cristian Junior Longhitano (percussioni, voce)

A seguire DeAndré#DeAndré. Storia di un impiegato (Italia, 2021, 94’) di Roberta Lena

Ospiti: Alessandro Battaglini (Vicedirettore Seeyousound International Music Film Festival) e Roberta Lena (regista)

DOMENICA 26 GIUGNO

Castello Miradolo – Ingresso libero

Sezione Cinema&Libri

Omaggio a Gianni Celati nell’ambito della rassegna “Bellezza tra le righe 2022”

Mondonuovo (Italia, 2003, 58’); Sul 45° parallelo (Italia/Mongolia, 1997, 50’) di Davide Ferrario

Letture a cura degli attori di Cantiere Senza Sensi

Ospiti: Davide Ferrario (regista) e Franco Prono (storico del cinema)

MARTEDÌ 28 GIUGNO

Arena Parco – Ingresso 5€

Sezione Cinema&Cinema

Come un gatto in tangenziale – Ritorno a Coccia di Morto (Italia, 2021, 110’) di Riccardo Milani

In apertura il cortometraggio La nona portata (Italia, 2021, 10’) di Bruno Ugioli, Mauro Mola e Domenico Bruzzese.

VENERDÌ 1 LUGLIO

Arena Parco – Ingresso 5€

Sezione Cinema&Piemonte

Boys (Italia, 2021, 97’) di Davide Ferrario

In apertura il cortometraggio Mentre che’l vento, come fa, ci tace (Italia, 2021, 6’) di Maria Piva.

SABATO 2 LUGLIO

Arena Belvedere – Ingresso 8€ (prenotazione consigliata)

Sezione Cinema&Musica

Evento TORINO/GENOVA – A/R. IN VIAGGIO CON DE ANDRÉ, LAUZI, TENCO

Serata “Con quella faccia un po’ così… Omaggio a Bruno Lauzi”

In apertura live “Morino canta Lauzi” con Luca Morino (voce e chitarra), Cristian Junior Longhitano (percussioni, voce)

A seguire Ora dicono fosse un poeta. Conversazioni e divagazioni con Bruno Lauzi (Italia, 2001, 41’) di Antonio De Lucia e Filippo Viberti

Ospite: Antonio De Lucia (regista)

DOMENICA 3 LUGLIO

Arena Arcate – Ingresso libero

Sezione Cinema&Libri

Evento: Grande ciclismo in Piemonte

L’ultimo chilometro (Italia, 2012, 52’) di Paolo Casalis

Presentazione della guida realizzata da Uncem e Regione Piemonte “Grande ciclismo in Piemonte. Ventotto tappe sulle strade delle Alpi Occidentali per emulare i campioni sulle montagne più belle”

Letture a cura degli attori di Cantiere Senza Sensi

Ospiti: Marco Bussone (Presidente nazionale Uncem) e Paolo Casalis (regista e ciclista)

MARTEDÌ 5 LUGLIO

Arena Parco – Ingresso 5€

Sezione Cinema&Cinema

Freaks out (Italia, 2021, 141’) di Gabriele Mainetti

In apertura il cortometraggio Il fabbricante di scintille (Italia, 2021, 6’) di Valerio Marcozzi.

VENERDÌ 8 LUGLIO

Arena Villaggio – Ingresso libero

Sezione Cinema&Piemonte

Presentazione progetto Officina della Memoria Locale

Proiezione di: La fabbrica del Villaggio (Take2) – Viaggio in Svezia (in lavorazione) prodotto dall’Associazione Piemonte Movie; Le grand viveur (Italia, 2020, 21’) di Perla Sardella; Pantareno (Italia, 2019, 62’) di Ettore Camerlenghi e Alexis Fkatas

Ospiti: Marco Ventre (Unione Montana dei Comuni Valli Chisone e Germanasca), Giulio Pedretti (Superottimisti), Roberto Colombero (Uncem Piemonte), Enzo Secondo (Memorialista), Fulvio Paganin (Distretto cinema)

SABATO 9 LUGLIO

Arena Belvedere – Ingresso 8€ (prenotazione consigliata)

Sezione Cinema&Musica

Evento TORINO/GENOVA – A/R. IN VIAGGIO CON DE ANDRÉ, LAUZI, TENCO

Serata “La solita strada… Omaggio a Luigi Tenco”

In apertura live “Morino canta Tenco” con Luca Morino – voce, chitarra, Cristian Junior Longhitano – percussioni, voce.

A seguire La cuccagna (Italia, 1962, 95’) di Luciano Salce

Ospite: Fulvio Paganin (Distretto Cinema)

DOMENICA 10 LUGLIO

Arena Arcate – Ingresso 5€

Sezione Cinema&Libri

Tutti giù per terra (Italia, 1997, 94’) di Davide Ferrario – 25° anniversario dall’uscita in sala

Tratto dall’omonimo romanzo di Giuseppe Culicchia pubblicato nel 1994

Letture a cura degli attori di Cantiere Senza Sensi

Ospiti: Davide Ferrario e Fabrizio Accatino (giornalista de La Stampa)

MARTEDÌ 12 LUGLIO

Arena Parco – Ingresso 5€

Sezione Cinema&Cinema

Il concorso (Inghilterra, 2020, 106’) di Philippa Lowthorpe

In apertura il cortometraggio d’animazione Underwater Love (Italia, 2021, 6’) di Veronica Martiradonna, Andrea Falzone e Cristina Fiore.

VENERDÌ 15 LUGLIO

Arena Villaggio – Ingresso libero

Sezione Cinema&Piemonte

Evento Ferrari e Riv-Skf

Enzo Ferrari. Il rosso e il nero di Enrico Cerasuolo

Ospiti: Enrico Cerasuolo (regista), Renzo Turco e Carlo Gay (Museo della Tecnica e del Cuscinetto), Andrea Rifici (Key Account Manager Skf – Formula 1 Italy )

DOMENICA 17 LUGLIO

Arena Arcate – Ingresso 5€

Sezione Cinema&Libri

La donna della domenica (Italia, 1975, 105′) di Luigi Comencini

Tratto dall’omonimo romanzo del 1972 di Carlo Fruttero e Franco Lucentini – 50° anniversario dalla pubblicazione

Letture a cura degli attori di Cantiere Senza Sensi

Ospiti: Marco Pautasso (Vicedirettore Salone del Libro) e Fabrizio Dividi (giornalista del Corriere della Sera)



In questo articolo: