Torino, morto l’attivista “Grumbi”: “Sintesi perfetta di militanza e divertimento, rivoluzione e cultura”

Addio a Beppe Melchionna, alias “Grumbi”, dirigente Arci e presidente del locale Giancarlo, ai Murazzi di Torino. “Sintesi perfetta di militanza e divertimento, rivoluzione e cultura”, Grumbi si è spento all’età di 61 anni.

“Oggi ci ha lasciato Beppe Melchionna, Grumbi – scrive Arci Torino –  .Se esistono dei volti che rappresentano l’ARCI a Torino, Grumbi è sicuramente uno di questi. Voce e anima della nostra associazione per decenni; con lui abbiamo condiviso tante lotte e cavalcato molti sogni, attraversando insieme spazi di libertà e di impegno nei tanti Circoli ARCI che durante tutta la sua vita ha difeso e rappresentato.
Sintesi perfetta di militanza e divertimento, rivoluzione e cultura, capace di infiammare le notti dei Murazzi, da Giancarlo, e di costruire mobilitazioni e presidi durante il giorno.
Dirigente ARCI appassionato, generoso e stimato in tutta Italia, capace di mettersi a disposizione e di sporcarsi le mani. Sempre e comunque, nonostante tutto, fino alla fine.
Buon viaggio compagno Grumbi, lasci un vuoto incolmabile nella nostra comunità, ma il tuo esempio servirà a farci continuare a lottare, ridere e scherzare come avresti sempre voluto”.