Giornata Nazionale della Colletta Alimentare: in Piemonte le donazioni crescono del 5%

La 26esima Giornata Nazionale della Colletta Alimentare è stata caratterizzata dalla presenza, delle persone, dei volontari, dei punti vendita, delle donazioni, che in Piemonte sono addirittura aumentate. Una presenza vera dunque, senza compromessi, a differenza degli ultimi due anni di Covid. E la riposta è stata grande: migliaia di persone hanno scelto infatti di partecipare direttamente a questo gesto di solidarietà e condivisione, con entusiasmo, passione e determinazione.

E così in tutta Italia sono state raccolte circa 6.700 tonnellate di alimenti, pari a oltre 12 milioni di pasti. E in Piemonte la risposta è stata tale da portare un incremento rispetto al 2021: + 5% di prodotti donati, con 570 tonnellate raccolte, l’equivalente di 1 milione e 140mila pasti donati. Un successo, tenendo conto dell’aumento dei prezzi, perché il valore del singolo prodotto donato vale ancora di più.

Gli alimenti raccolti sono arrivati alla sede centrale di Moncalieri del Banco Alimentare del Piemonte e ai magazzini decentrati di Asti, Biella, Novara e Fossano. Moltissimi degli scatoloni sono inoltre stati portati direttamente alle Strutture Caritative (563 oggi quelle convenzionate col Banco Alimentare del Piemonte) agevolando così anche lo stoccaggio e la ridistribuzione diretta, nei prossimi mesi, alle tante persone in difficoltà che chiedono sostegno sul territorio. In totale hanno partecipato alla Colletta 12.000 volontari negli oltre 1.300 punti vendita coinvolti.

Tutto questo ci sprona a continuare il nostro quotidiano lavoro di raccolta e distribuzione delle eccedenze nella filiera agroalimentare. Ma anche ad invitare tutti a proseguire la Colletta online sulle piattaforme Amazon, Carrefour, Easycoop e Esselunga: una ulteriore occasione per aiutarci ancora a sostenere chi si trova in difficoltà.

Un grazie particolare va infine ai partner che hanno sostenuto e reso possibile la Colletta Alimentare 2022: la Protezione Civile – Regione Piemonte, l’Associazione Nazionale Alpini, l’Associazione Nazionale Bersaglieri, l’Esercito Italiano, la Croce Rossa, l’Associazione Avo e l’Associazione Uribe. E ancora Amazon, Poste Italiane, Iveco Orecchia per i trasporti e l’azienda Ponti.

Per il sostegno sulle Province: l’Avis, la Coldiretti, i Lions Club, il Rotaract Club Biella, l’Associazione San Vincenzo, l’Associazione La Misericordia, l’Associazione Carabinieri in congedo, le Aziende Roboplast e Granda Zuccheri, Corno Pallet, Galvagno Imballaggi, F.lli Monzani Trasporti, Carrozzeria P.R. di Biella, Fotoba International, Immagine e Diffusione. E infine le Istituzioni, le scuole, gli scout, i donatori, le strutture caritative, i punti vendita, i volontari e tutti quelli che insieme a noi hanno partecipato a questa grande giornata dedicata alla solidarietà.