Val di Susa, sassi e lacrimogeni al corteo No Tav

Momenti di tensione questa mattina in Val di Susa durante la manifestazione popolare No Tav partita da Bussoleno e arrivata San Didero, a cui hanno partecipati circa 3mila persone.

Nella spianata di San Didero gli attivisti si sono avvicinati a un’area presidiata dalla polizia dando vita a una “battitura” delle transenne. Alcuni si sono inerpicati su una montagnola e hanno scagliato dei sassi. Dal grosso dei manifestanti sono stati lanciati anche dei petardi all’indirizzo delle forze dell’ordine che hanno risposto con lacrimogeni.

Ferito in modo lieve un poliziotto.



In questo articolo: