Seguici su

Cronaca

‘Ndrangheta, arrestato a Gravere il latitante Luca Mazzaferro

L’uomo era sparito dopo la sentenza della Corte di cassazione.

Elena Prato

Pubblicato

il

Gravere – Ieri mattina, la polizia ha arrestato il latitante Luca Mazzaferro, 46enne di Marina di Gioiosa Jonica (Reggio Calabria), che era stato condannato il mese scorso nell’ambito di un processo per ‘ndrangheta. L’uomo, individuato in un appartamento a Gravere, dovrà adesso scontare in carcere una pena residua di otto anni e nove mesi.

 

Luca Mazzaferro, condannato per i reati di associazione mafiosa, truffa e ricettazione, era sparito dopo la sentenza della Cassazione, procurandosi una carta d’identità e una patente albanesi. Viveva in questo appartamento in provincia di Torino grazie all’ospitalità di un altro uomo, anch’egli denunciato dopo l’individuazione e l’arresto del criminale.

 

La cattura è avvenuta grazie alla collaborazione tra gli agenti delle squadre mobili di Reggio Calabria e di Torino, del commissariato di Siderno (Reggio Calabria) e della scientifica, con il coordinamento del servizio centrale operativo e del procuratore generale Gerardo Dominijanni di Reggio Calabria.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *