Seguici su

Cuneo

Nel monastero di San Giovanni a Saluzzo arriva una chef stellato

Christian Milone guiderà il ristorante Castellana

Gabriele Farina

Pubblicato

il

SALUZZO – Dopo aver organizzato e ospitato a novembre l’Asta del Tartufo di Hong Kong, il team Castellana ufficializza l’attesa riapertura del ristorante ospitato negli splendidi locali dell’ex monastero di San Giovanni, nella Saluzzo alta, in provincia di Cuneo. L’inaugurazione è fissata ai primi giorni di febbraio.

Chi è Christian Milone

Ma l’annuncio che tutti gli appassionati gourmet stavano aspettando era quello relativo al nome dello chef che prenderà le redini della cucina. Sarà Christian Milone. Quarantaquattro anni, lo chef pinerolese è un esponente di spicco della nuova e affermata generazione di cuochi di talento. Patron della premiata Trattoria Zappatori nella sua città, due Forchette per il Gambero Rosso, è stato insignito della Stella Michelin nel 2016 (nella Guida dall’anno successivo). E’ anzitutto un perfezionista. Dopo aver lasciato il ciclismo (dove correva da professionista), per amore della cucina ha dato una svolta decisiva alla trattoria di famiglia, attiva dal 1890 nella città della Cavalleria.
Fino al 2022 erano ben cinque le cucine dei ristoranti che Milone sovraintendeva (uno dei quali a Taiwan), nella ricerca della seconda Stella. Nel giugno di quell’anno però un’auto che, a 3 km da casa, piombò a 120 km/h su di lui, mentre era in sella alla sua bicicletta bloccò duramente la sua crescita. Un mese di coma profondo, poi 15 di riabilitazione. Per lo chef, è stata una lenta rinascita, che ha anche cambiato la sua visione del mondo.

“Saluzzo è una città con molti punti di contatto con la “mia” Pinerolo. – racconta Milone – L’obiettivo è ripetermi in una terra che può offrirmi una location storica e prestigiosa. Entro in punta di piedi in quella cucina: porto rispetto per il complesso di San Giovanni e avvierò un percorso di sapori che tanto “profumerà” di questo territorio e della sua vocazione nobiliare e religiosa”.

Iscrivi al canale Quotidiano Piemontese su WhatsApp, segui la nostra pagina Facebook e continua a leggere Quotidiano Piemontese

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv

Dalla home

adv

Facebook

adv