Seguici su

Cittadini

Non ci sono più i fondi Pnrr per terminare le stazioni Dora e Zappata

Ora però le due stazioni sono state eliminate dal Piano come spiega l’assessora alla Mobilità del Comune, Chiara Foglietta

Avatar

Pubblicato

il

TORINO – Dal 2009 le due stazioni di Dora e Zappata sono in attesa di essere ultimate. Mancano impiantistica, rivestimenti e strutture di collegamento agli accessi, lavori per 65 milioni di euro che si pensava di reperire dal Pnrr. C’era anche una scadenza, la fine del 2026, che obbligava Rfi a metterle nei piani di realizzazione.

Ora però le due stazioni sono state eliminate dal Piano come spiega l’assessora alla Mobilità del Comune, Chiara Foglietta, ad un incontro su trasporti e transizione ecologica a sostegno della candidata alla presidenza della Regione Piemonte Gianna Pentenero.

Così ci sono i progetti ma non più una data certa per la loro realizzazione, e si stima che i lavori per ultimarle durerebbero 3 anni. Lo scavo della stazione Zappata, vicino a largo Orbassano sarebbe stato anche un utile interscambio con la metropolitana linea 2, quando verrà realizzata. Mentre la stazione Dora sul Passante Ferroviario sarebbe molto ultilizzata e utile per i pendolari. Si stima che Dora avrebbe un bacino d’utenza di circa 1,2 – 1,4 milioni di passeggeri annui, mentre Zappata di circa 1,7 – 1,9 milioni di passeggeri annui.

Iscrivi al canale Quotidiano Piemontese su WhatsApp, segui la nostra pagina Facebook e continua a leggere Quotidiano Piemontese

1 Commento

1 Commento

  1. Avatar

    DOMENICO ACCORINTI

    6 Maggio 2024 at 10:27

    CHE ORMAI L’ITALIA E’UNO STATO FALLITO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *