Falsi addetti Smat a Caluso e Rivalta, l’azienda: non è prassi fare controlli a domicilio

SMAT comunica che nel territorio dei Comuni di Caluso e Rivalta si sono verificati incresciosi episodi di persone che, qualificandosi come tecnici SMAT, hanno chiesto di entrare nelle abitazioni.
SMAT invita la propria utenza a diffidare di coloro che si presentano presso le abitazioni dichiarando di dover riscuotere dei pagamenti della bolletta, effettuare dei controlli sull’acqua e/o interventi tecnici presso la singola abitazione.

Non è prassi aziendale effettuare controlli a domicilio; normalmente il personale SMAT accede ai fabbricati solo per la lettura o la riparazione dei contatori senza avere la necessità di entrare nelle abitazioni.

Sul sito https://www.smatorino.it/, dallo “Sportello online”, nell’area “Lettura del contatore, scegli il preavviso” è possibile registrarsi per essere avvisati del passaggio del letturista. Le modalità di informazione previste per anticipare la lettura del contatore sono: sms, email o telefonata per gli utenti registrati sul sito; affissione di un cartello di preavviso per gli utenti non registrati con contatore non accessibile.
Le fasce orarie previste per il passaggio del letturista sono: 7:30-14:30 e 12:30-18:30.

Si precisa che tutti gli addetti SMAT sono dotati di apposito tesserino, con il logo SMAT, sul quale sono riportati il numero di riferimento, la foto e il nome dell’addetto. In caso di dubbi, per avere conferma dell’intervento, si consiglia di contattare il
Numero Verde 800-010 010 attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 17.30.



In questo articolo: