Il Consiglio Comunale da il via libera per la commissione d’inchiesta sul caso Csea

sala-rossa-comune-torinoIl Consiglio Comunale di Torino ha approvato (26 sì e 4 astenuti) una mozione che prevede l’istituzione di una commissione di indagine, in merito alla vicenda Csea. La commissione secondo la mozione approvata “dovrà verificare, ai sensi del Regolamento del Consiglio comunale, fatti e comportamenti, acquisire atti e provvedimenti degli organi del Comune, dei responsabili degli uffici e dei servizi, dei rappresentanti del Comune nell’ente Csea”. La composizione della Commissione sarà decisa dalla Conferenza dei Capigruppo.

Il capogruppo di Sel Michele Curto, primo firmatario della mozione sottolinea: “Non intendiamo sostituirci alla magistratura”. Scettico il sindaco Piero Fassino: “Ho molti dubbi che tutto questo sia efficace”.

In una seconda mozione, il Consiglio Comunale ha chiesto che la Città avvii un’azione di responsabilità per tutelare gli interessi economici dell’ente, nei confronti dell’ex Amministratore Delegato e del management Csea e che si ricerchi  nel più breve tempo possibile, soluzioni occupazionali per la ricollocazione dei lavoratori Csea e a “promuovere, compatibilmente con i vincoli normativi, soluzioni occupazionali all’interno della pianta organica comunale”.



In questo articolo: