Registrati | Login | Logout Meteo Piemonte | Meteo Italia | Traffico Piemonte | Mappe |

02 - 10 - 2014

Economia

La Provincia di Torino con l’acqua alla gola vende lo storico palazzo della Questura. Ma a chi?

questura di torinoChe i conti della Provincia di Torino siano in rosso non è una novità. Ma la soluzione scelta ora dall’ente per tentare di ripianarli, e annunciata in silenzio sul relativo sito ufficiale, non lascia certo indifferenti i torinesi: si è infatti deciso per l’alienazione di una serie di beni immobili, fra i quali quello che desta più scalpore è senz’altro lo stabile di corso Vinzaglio 10, ossia la storica sede della Questura.

L’edificio ha un valore stimato di 17 milioni di euro; gli altri lotti comprendono l’area di Ponte Mosca (altro…)

Dalla Regione 600mila euro per le scuole di montagna in 92 comuni piemontesi

cuneo-sindaco valmaggiaSono in arrivo circa 600mila euro per il mantenimento e lo sviluppo dei servizi scolastici nei territori montani. La Regione Piemonte, per l’anno scolastico 2014/2015, opererà su due linee d’intervento per sostenere gli istituti operanti in aree territoriali svantaggiate.
Da un lato, si interverrà sulle scuole in situazione di criticità per numeri insufficienti di iscritti e che quindi hanno una ridotta offerta formativa. Con questi fondi verrà pertanto data la possibilità di ottenere un maggiore monte ore per il pagamento del personale docente e non docente. Dall’altro lato, si prevede un sostegno economico per attenuare (altro…)

Disobbedienza fiscale allo Stato, il leader della Lega Salvini lancia la data: 14 novembre

Lega: Salvini, meglio soli che male accompagnatiSegnate questa data sul calendario: 14 novembre. Niente carte di credito, solo contanti, no allo scontrino e vietato pagare l’Iva. È il giorno di “resistenza allo Stato” indetto dal leader della Lega, Matteo Salvini. Nel tradizionale raduno ferragostano del Carroccio a Ponte di Legno, il segretario del partito ha lanciato la proposta di un giorno di disobbedienza fiscale: serrande abbassate o acquisti senza scontrino, niente sigarette, gratta e vinci o Iva da versare, con contadini e allevatori nelle piazze delle città per regalare prodotti alimentari. “Quel giorno dobbiamo dire “tu Stato da me oggi non vedi niente”. Io oggi lavoro per me e per la mia famiglia. Io oggi l’Iva non te la do. Tu oggi Stato, per quanto mi riguarda, muori di fame”. Il proclama è stato subito rilanciato dai militanti, ma bisogna stare molto attenti, perché (altro…)

Quanto devono le famiglie piemontesi alle banche – tutti i dati, provincia per provincia

debitiRapportate al resto d’Italia, le famiglie piemontesi non se la passano male. Lo evidenziano i dati della Cgia di Mestre relativi all’indebitamento per il 2013. Le famiglie più indebitate del Piemonte sono quelle di Novara, che lo scorso anno hanno dovuto pagare alle banche una media di 20.534 euro. Novara si piazza così al 34esimo posto su scala nazionale, con un incremento del 37% rispetto al 2012. Seguono le famiglie di Asti (37) e Torino (39), con, rispettivamente, 20.163 e 19.466 euro, ma è da segnalare un aumento record del 51% per gli astigiani. Banche e istituti creditizi più clementi nel Vco (51° posto e poco più di 17mila euro), a Cuneo (57° e 16.545 €) e Alessandria (60° e 16mila €). Possono rallegrarsi, se confrontate con le famiglie lombarde (altro…)

Il 25 agosto inizia la vendemmia in Piemonte, si spera in una buona annata; per la crisi più presenza di italiani che immigrati

uva_freisa01La vendemmia partirà in anticipo di una decina di giorni in Piemonte e nonostante il meteo pazzerello  potrebbe essere di buona qualità purchè  la seconda metà di agosto sia risparmiata dal maltempo. L’auspicio dei tecnici è che si possa riproporre lo scenario del 2008, che nonostante le difficoltà avute per un clima atipico, si rivelò alla prova dei fatti  un’ottima annata. Il 25 agosto comincerà la vendemmia per Pinot e Chardonnay, la prima settimana di settembre sarà la volta di Brachetto e Moscato, a metà settembre toccherà alle uve da Dolcetto, dal 20 settembre  Barbera, Grignolino, all’inizio di ottobre la vendemmia del Nebbiolo. Secondo Coldiretti la vendemmia attiva un motore economico che genera quasi 9,5 miliardi di fatturato e che dà occupazione a 1,25 milioni di persone. (altro…)

L’area acquense esclusa dal patrimonio Unesco delle Langhe – Roero – Monferrato

LangheNei territori protetti dall’Unesco in Piemonte nell’area delle Langhe – Roero – Moferrato, mancano il territorio di Acqui Terme e dintorni. Un errore marchiano, una svista o uno sgarbo politico ? Scrive in una nota l’ex senatore Adriano Icardi:

Ho appreso con piacere e soddisfazione la notizia del riconoscimento Unesco alle Langhe – Roero – Monferrato, che diventa Patrimonio dell’Umanità per lo splendore delle colline, da cui si ricavano vini pregiatissimi ed altri prodotti tipici. Le sei aree caratteristiche, le cosiddette core-zone sono state individuate e divise in questo modo: “Le colline del Barbaresco, le Langhe del Barolo, il castello di Grinzane Cavour, Canelli Asti Spumante, Nizza Monferrato – Barbera, il Monferrato casalese degli Infernot”. Complimenti: sono zone bellissime e rinomate, già conosciute, che ora potranno essere visitate e frequentate dai turisti di tutto il mondo. (altro…)

Antonio Conte diventa l’allenatore della nazionale di calcio: guadagnerà 3,6 milioni di euro a stagione

conte juventusAntonio Conte sarà il nuovo allenatore della Nazionale, l’annucio ufficiale è arrivato dal  presidente Figc Carlo  Tavecchio all’Ansa: “Abbiamo raggiunto l’accordo: Conte è il nuovo c.t. azzurro . L’impegno economico della federcalcio per il contratto di Conte è in linea con quello per il precedente ct Prandelli. L’ingaggio di Conte, reso possibile anche dall’intervento di un pool di sponsor, prevede premi ad obiettivo: qualificazione e eventuale finale degli europei di calcio, miglioramento di cinque posizioni in classifica Fifa”. La conferenza stampa di presentazione è prevista martedì 19 agosto alle 11.30 presso l’hotel Parco dei Principi a Roma.  Il contratto dell’ex allenatore della Juventus sarà biennale, fino agli Europei del 2016. Conte guadagnerà 3,6 milioni di euro a (altro…)

L’estate pazza del meteo rischia di mandare in crisi il settore dell’apicultura in Piemonte

sciame di apiIl clima fuori dalle medie stagionali di quest’anno ha provocato gravissimi danni agli apicoltori piemontesi.E’ stato un anno senza regole: un brevissimo bel tempo subito dopo la fine dell’inverno, un periodo di piogge e temperature pressoché costantemente al di sotto della media durato tutta l’estate hanno mandato in tilt gli alveari. Le fioriture primaverili e di inizio estate e quelle del castagno non hanno fornito raccolti soddisfacenti. Scarse le speranze di un recupero con la raccolta della melata a causa del maltempo. Si sono anche riproposti i problemi nella lotta alla varroa e le preoccupazioni per la possibile diffusione della Vespa velutina in Piemonte. Secondo  Antonio De Concilio, direttore di Coldiretti Piemonte : “Si tratta di condizioni eccezionali, di cui quasi non si ha memoria, che rischiano di mettere in grandissima difficoltà numerose imprese del settore (altro…)

Fare la spesa costa meno: a luglio il calo dei prezzi più forte dal 1997

fare-la-spesaFare la spesa costa meno. L’Istat ha comunicato i dati sull’inflazione che, nel mese di luglio, indicano un calo dello 0,1% su scala nazionale. A Torino si può già parlare di deflazione, vale a dire di una decrescita generale del livello dei prezzi: -o,4%. Il calo dei prezzi è a macchia di leopardo, ma in dieci grandi città italiane (tra cui sei capoluoghi di regione) si registrano segni meno. A Firenze è -0,3%, a Roma -0,2%, a Verona -0,5% e solo in alcuni casi è cresciuta l’inflazione, come per esempio Bolzano o Messina (+1,1%); Milano e Genova rimangono stabili.
Per quanto riguarda i beni alimentari (altro…)

La Provincia di Vercelli mette all’asta la sede della Presidenza. L’aveva acquistata nel 2001

Provincia_di_Vercelli-StemmaIn attesa del completamento del percorso che dovrebbe portare alla cancellazione dell’istituzione ‘Provincia’ in Italia, la Giunta provinciale di Vercelli ha emesso un bando per la cessione all’asta dello splendido palazzo in cui ha sede la presidenza, in via San Cristoforo all’angolo con via Quagliotti. Il bene era stato acquistato nel 2001. Il prezzo a base di gara 2,6 milioni di euro. “Vigileremo per non svendere il patrimonio – spiega il presidente della Provincia di Vercelli, Carlo Riva Vercellotti – ma è (altro…)

Giorgio Faraggiana, ex docente del Politecnico di Torino è morto in un incidente in Albania

giorgio-faraggianaGiorgio Faraggiana, ex docente del Politecnico di Torino è morto in un incidente stradale in Albania. Faraggiana di 67 anni si era trasferito da poco a Scutari, dove aveva aperto un ostello con la sua compagna. Venerdì 8 agosto era in viaggio su un minibus di ritorno da Kir, ma il pulmino è finito in una scarpata, perchè ha ceduto il terreno. Giorgio Faraggiana  è morto sul colpo, mentre altri passeggeri sono rimasti gravemente feriti. Faraggiana insegnava statica e scienza delle costruzioni e era noto per le sue battaglie ambientaliste. Si era battuto attivamente per evitare la realizzazione del grattacielo di Intesa Sanpaolo all’interno del movimento “Non grattiamo il cielo”. (altro…)

I commercianti di San Salvario contro la delibera di Fassino: parte il ricorso al Tar

san salvario - vista aereaContinua il braccio di ferro fra Comune e commercianti di San Salvario dopo la stretta dettata dall’ordinanza del sindaco Piero Fassino, che impone la chiusura dei dehors alle 2 di notte e alle 3 dei locali, limitando la movida nell’area del centro di Torino. Gli avvocati Francesco Dal Piaz e Francesco Russo notificheranno al Comune il ricorso al Tar contro una norma ritenuta contraddittoria e scorretta nei confronti di commercianti e gestori che hanno pagato le tasse e dei cittadini limitati nella libertà di divertirsi. Spiegano Francesco Dal Piaz e Francesco Russo: “Abbiamo deciso di chiedere l’annullamento dell’ordinanza perchè, a nostro dire, risulta decisamente contraddittoria. Si tratta di un provvedimento fondato sull’urgenza di intervenire per fronteggiare (altro…)

Tredici caserme dismesse verranno cedute ai Comuni di Milano, Roma e Torino

caserma-de-sonnazTredici caserme dismesse dalle forze armate passeranno ai Comuni di Roma, Milano e Torino. Oggi sono stati siglati dal ministro della Difesa, Roberta Pinotti, e dai sindaci Marino, Pisapia e Piero Fassino tre protocolli di intesa per riqualificare un milione di metri quadrati per lo sviluppo economico e sociale delle città. L’accordo punta alla valorizzazione e alla razionalizzazione degli immobili militari che si trovano sui vari territori comunali. Per quello che riguarda Torino le prime ad essere interessate saranno : le caserme “Cesare di Saluzzo” di Corso Valdocco, “Alessandro La Marmora” di Via Asti; “ ” di Via De Sonnaz; e il “Magazzino Artiglieria e Difesa Chimica”  di Via Bologna. Il Sindaco di Torino e presidente dell’Anci Piero Fassino è soddisfatto: “Dal recupero delle caserme verrà un significativo contributo a nuovi programmi di riqualificazione e trasformazione urbana. (altro…)