Registrati | Login | Logout Meteo Piemonte | Meteo Italia | Traffico Piemonte | Mappe |

20 - 10 - 2014

Notizie su incidenti

“Gli incidenti? Una truffa ai danni delle assicurazioni, 4 su 10 mentono”

savigliano incidenteIl 40% degli incidenti è una truffa per le assicurazioni. Lo afferma Fernando Mimmo, titolare di un’agenzia di investigazioni, sulle pagine del quotidiano La Stampa. 4 denunce su 10 portano in dote danni gonfiati o mai avvenuti, con Cid falsi o passeggeri “aggiunti” solo in un secondo tempo per guadagnare di più con il risarcimento. Le compagnie assicurative hanno un reparto di veri e propri 007 che hanno il compito di scovare chi dichiara il falso, soprattutto i carrozzieri. A Torino c’è un’industria di frodi. Sono coinvolti una ventina di riparatori, una minoranza tra tutti quelli seri e perbene. Ma causano (altro…)

Sono state oltre 1300 le persone soccorse sulle montagne piemontesi nel 2013

soccorso alpinoIl tema dei soccorsi in montagne e in generale per chi resta vittima di qualche imprudenza ritorna periodicamente come un mantra nelle discussioni sui ‘costi’ che l’apparato pubblico deve sopportare: far pagare le vittime? Sempre o soltanto quando l’incidente è stato causato da loro imperizia o imprudenza? E chi lo giudica? Insomma, il tema è spinoso e complesso, facilmente si presta alla demagogia ma indubbiamente i numeri sono importanti. E ce lo dimostrano le statistiche. In Piemonte sono state 1302 le persone portate in salvo dal Soccorso Alpino e Speleologico nel corso del 2013, per il 32,6% vittime di cadute e per l’11,9% colpite da (altro…)

Ancora incidenti in montagna: uno scialpinista francese muore sul monte Saint Robert

elicottero-118-montagnaE’ morto lo scialpinista francese precipitato lungo la via della Punta di Saint Robert, sulle Alpi cuneesi al confine tra il Piemonte e la Francia. L’incidente poco sotto la cima nord del monte Gelas (3143 metri) in alta Valle Gesso: il volo, oltre 500 metri, non ha lasciato scampo all’escursionista, il cui cadavere si trova ora al cimitero di Entracque. Non è invece stato trovato il secondo scialpinista che si credeva ferito: per il soccorso alpino è stato un falso allarme. La giornata di oggi, giovedì 8 maggio, è particolarmente tragica visto il (altro…)

011 0111 è il nuovo numero per segnalare incidenti stradali e posti disabili occupati a Torino

cartello incidenteDa lunedì 24 marzo Torino avrà un nuovo numero per chiamare la polizia municipale. Il vecchio 011 4606060 sarà sostituito dal numero 011 0111, numero riservato solo ed esclusivamente alle richieste di pronto intervento per incidenti stradali, posti per disabili occupati, passi carrai ostruiti, disagi per la circolazione, divieti di sosta, situazioni di pericolo immediato nelle strade, sui mezzi pubblici, nelle scuole, nelle attività commerciali e per altre emergenze. C’è poi un secondo numero telefonico (011 011011) che dovrà invece essere utilizzato per richieste di informazioni su multe, veicoli rimossi, viabilità e traffico, Ztl e limitazione alla circolazione, per le segnalazioni e reclami sui servizi svolti dalla Polizia Municipale. (altro…)

Strade ghiacciate, un morto e incidenti in serie nel torinese

stalattiti-di-ghiaccio_0L’abbassamento improvviso delle temperature ha provocato la creazione di ghiaccio su molte strade, ancora bagnate dalla pioggia durata fino alla serata di ieri. Critica la situazione nel torinese, dove nella sola mattinata si sono verificati ben sette incidenti a causa delle strade scivolose. A Volpiano un uomo è morto, investito da un’auto in corso Europa. A Rivoli, in corso De Gasperi, una donna di 28 anni ha perso il controllo della sua macchina ed è finita contro il guard-rail, le cui lamierie si sono infilate attraverso il finestrino. Ora è ricoverata in gravi condizioni. Gravi anche le condizioni degli occupanti due auto che si sono scontrate frontalmente a Poirino, in strada Carmagnola. (altro…)

Si muore di meno sulle strade piemontesi – il rapporto della Polizia

cartello incidenteLe strade del Piemonte e Valle d’Aosta sono più sicure. Lo evidenzia un rapporto della Stradale che racconta di una generale diminuzione degli incidenti: 4.590 contro i 4.769 del 2012. Importante anche il calo nel numero degli incidenti mortali che negli ultimi 12 mesi sono stati 52, 13 in meno del 2012, con un totle di vittime della strada pari a 57 (nel 2012 furono 71).
Restano comunque alte le infrazioni commesse da piemontesi e valligiani, dato che, durante i 44.152 turni di pattuglia eseguiti lo scorso anno, sono state registrate 131.287 irregolarità, tra cui 4.628 patenti ritirate. Sono oltre 162 mila i punti (altro…)

Sulla buona strada 2013, la campagna del Ministero dei trasporti promossa da e per tutti i bambini

sulla-buona-strada-campagna-mit-2013-2014_9Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha scelto dei testimonial d’eccezione per l’annuale campagna sulla sicurezza stradale: i bambini italiani. L’obiettivo è quello di utilizzare la sensibilità propria dei più piccoli per insegnare qualcosa ai grandi che, seppur in maniera sempre minore, continuano a mietere vittime sulla strada: nel 2012 gli incidenti hanno provocato 3.653 morti e 264.716 feriti, un costo umano e sociale insostenibile.
La novità rispetto alle campagne di altri Paesi europei nei quali si fa leva più sulla paura e su immagini scioccanti, è l’ingenua visione del mondo automobilistico dei bambini che (altro…)

In Piemonte si sono dimezzate le vittime della strada dal 2001, ma è cresciuta la mortalità dei ciclisti

incidentePur con due anni di ritardo, nel 2012 il Piemonte ha raggiunto l’obiettivo posto dall’Unione europea di dimezzamento del numero di vittime a partire dal 2001. Questo è il dato più evidente della ricerca Sicurezza stradale in Piemonte: esperienze a confronto presentata dall’IRES Piemonte. I morti per incidente stradale sono 284 con una riduzione dell’11% rispetto al  2011 (320). Nell’ultimo anno in Piemonte gli incidenti stradali sono stati 12.154 (-8,3% rispetto all’anno precedente), nei quali sono state coinvolte 27.704 persone (-8,5% rispetto al 2011).  Con riferimento ai luoghi, il numero di vittime si riduce maggiormente in ambito urbano, laddove la mortalità è già più contenuta (da 137 decessi nel 2011 a 110 nel 2012). In extraurbano, dove si registrano 174 dei complessivi 284 morti, i miglioramenti sono apprezzabili (soprattutto in termini di riduzione di incidenti e feriti) ma meno decisi di quanto riscontrato in ambito urbano.  (altro…)

Asti, 8 indagati per 30 falsi incidenti

finanza autoLa guardia di finanza di Asti ha scoperto una truffa di grosse proporzioni ai danni della compagnia di assicurazioni Unipol. Sono otto le persone indagate , quattro uomini e quattro donne, per aver presentato all’assicurazioni fatture false che attestavano lavori di riparazione mai avvenuti. In particolare sarebbero circa 30 i falsi incidenti denunciati che avrebbero permesso agli otto indagati di intascare circa 50 mila euro. L’indagine è partita dalla denuncia di alcuni carrozzieri la documentazione contabile è risultata essere stata emessa a loro insaputa. La compagnia di assicurazione ha prima svolto un’indagine interna e poi presentato una querela alla guardia di finanza.

Incidente sul lavoro a Vinovo: un lavoratore rischia l’amputazione di un dito

fiomLa Fiom-Cgil ha reso noto che  martedì 7 maggio, si è verificato un incidente alla Bending Tooling di Vinovo, azienda di lavorazione di profilati in alluminio. Un lavoratore rischia l’amputazione di un dito della mano destra, rimasto schiacciato in una pressa. Federico Bellono, segretario provinciale della Fiom-Cgil, ha dichiarato: “È indispensabile che quanto prima vengano accertate tutte le eventuali responsabilità, tanto più che già erano state sollevate preoccupazioni per una situazione non ottimale dal punto di vista organizzativo e delle condizioni di lavoro».

Investito in motorino a Torino via Baltimora angolo via Tripoli: in prognosi riservata al Cto

incidente-moto1Un ragazzo di 18 anni è stato investito a Torino alla guida di un motociclo, da una Mercedes Classe A in  via Baltimora angolo via Tripoli ed è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale Cto di Torino dove è stato ricoverato in prognosi riservata. L’automobile A percorreva via Tripoli da via Filadelfia verso corso Sebastopoli, il motociclo Aprilia percorreva via Baltimora verso corso Agnelli. L’incrocio dove è avvenuto l’incidente è regolato con diritto di precedenza per la via Tripoli. (altro…)

Due gravi incidenti a Torino nella notte: un morto e due feriti

ambulanzanotte1qpDue gravi incidenti stradali nella notte a Torino. Un primo incidente si è verificato in corso Novara angolo via Catania verso le 2. Due persone di nazionalità egiziana a bordo di un motociclo che percorrevano il corso verso il fiume Po sono finiti contro un semaforo. Il conducente ha riportato ferite lievi ed è stato medicato all’Ospedale Gradenigo, mentre il passeggero è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Giovanni Bosco in condizioni gravissime è successivamente deceduto . (altro…)

Due morti sulla strada nel weekend a Ivrea e a Tonengo di Mazzè – Madre e figlia investite a Pinerolo

Tre incidenti hanno provocato due vittime e due  feriti nel weekend nella provincia di Torino. A Ivrea, Giuseppina Balacco di  77 anni, è stata investita e uccisa verso le 9 da un Suv Defender  guidato da Mario Francescotti di 46 anni, di Ivrea, sulle strisce pedonali in via Torino mentre stava rientrando a casa. Giuseppina Balacco, pensionata e Spilla d’Oro Olivetti, abitava in via Fratelli Rosselli a poche decine di metri dal luogo dell’incidente.. L’investitore ha provato a giustificarsi: “Quella donna è sbucata all’improvviso, me la sono trovata di fronte quando ormai era troppo tardi. Non ho potuto fare nulla per evitare di investirla”.  L’autista del fuoristrada è stato denunciato per omicidio colposo ed è risultato positivo all’alcol test.  (altro…)