E’ morto Tino Pezzuto cantante dei Langaroli

2 aprile 2015 | , , ,

ILangaroliÈ scomparso nella sua casa di via Sant’Ignazio all’età di 82 anni Tino Pezzuto, fondatore e cantante del complesso folk I langaroli e animatore della trasmissione di Telecupole La Trattoria dei ricordi.  Tino Pezzuto ex-bidello, lascia la moglie Margherita e i figli Meo e Claudio. Giovedì 2 aprile alle ore 20,30 ci sarà la recita del rosario nella chiesa dei Battuti Bianchi; venerdì 3 aprile il funerale alle ore 16 a nella chiesa di Sant’Andrea.

Il 13 maggio uscirà La Piuma l’ultimo libro di Giorgio Faletti

Il 13 maggio uscirà La Piuma l’ultimo libro di Giorgio Faletti

2 aprile 2015 | , ,

faletti giorgioIl 13 maggio uscirà La Piuma l’ultimo libro postumo di Giorgio Faletti edito da Baldini & Castoldi, a quasi un anno dalla morte dell’attore e scrittore astigiano avvenuta il 4 luglio 2014. Si tratta di una favola struggente che accompagna il lettore attraverso le piccole, meschine, ignoranti bassezze degli uomini, sino a comprendere, attraverso il più innocente e semplice degli sguardi, il senso profondo delle cose, del loro ruolo. Il libro era stato scritto e concluso un anno prima della morte di Faletti

Asti chiede 30 milioni per i danni del maltempo di marzo

Asti chiede 30 milioni per i danni del maltempo di marzo

2 aprile 2015 | , ,

pioggiaTrenta milioni di euro. E’ questa la richiesta che la provincia di Asti ha fatto per sistemare i danni dovuti alle forti piogge del mese di marzo. Lo ha comunicato il consigliere provinciale alla Viabilità, Angela Quaglia, ricordando che ci sono state 41 frane e che la zona maggiormente interessata è stato il sude dell’astigiano. Quaglia ha anche ricordato che è già stato chiesto lo stato di calamità naturale alla Regione e che sono stati già spesi circa due milioni per fare interventi provvisori di messa in sicurezza. Ora è però necessario sistemare in maniera definitiva (altro…)

Morto per overdose ad Asti, lo ha trovato la compagna per strada

Morto per overdose ad Asti, lo ha trovato la compagna per strada

2 aprile 2015 | ,

carabinieriUn uomo di 41 anni è morto in seguito ad un’overdose. L’uomo, che è originario di Asti, è stato trovato nel gerbido, dietro piazza d’Armi. A ritrovare il corpo ormai senza vita è stata la compagna, mentre lo cercava per le strade cittadine. Mancava ormai da casa da 24 ore e la donna era andata a cercarlo preoccupato per quello che ppoteva essergli successo. Poi il triste ritrovamento. Sul posto sono intervenuti i carabinieri ed è stata ordinata l’autopsia per verificare le esatte modalità del decesso.

AAA cercasi attori under 35 per fare… Scintille!

AAA cercasi attori under 35 per fare… Scintille!

31 marzo 2015 | , , , ,

maschere teatroA caccia di giovani e talentuosi attori di compagnie teatrali. Dopo il successo delle passate edizioni, torna “Scintille”, il concorso rivolto a compagnie teatrali under 35, finalizzato alla produzione di uno spettacolo teatrale da promuovere sul territorio nazionale. Il concorso, giunto alla sesta edizione, è promosso e realizzato dal Teatro Alfieri di Asti, in collaborazione con Tieffe Teatro Milano. Si svolgerà il 19 e 20 giugno ad Asti, nei cortili del centro storico, e il 20 e 21 giugno a Milano al Teatro Menotti. Dopo una prima selezione tra le proposte pervenute, saranno individuate otto compagnie che presenteranno un assaggio di 20 minuti del proprio spettacolo ad Asti e Milano. (altro…)

Tra Garibaldi e Cavour, il Museo del Risorgimento di Asti, ospiterà anche il general Govone

Tra Garibaldi e Cavour, il Museo del Risorgimento di Asti, ospiterà anche il general Govone

31 marzo 2015 | , ,

Giuseppe Govone

Giuseppe Govone

Un ospite in più per il Museo del Risorgimento di Asti. L’immagine del generale Giuseppe Govone entra a far parte, da giovedì 9 aprile, degli spazi di Palazzo Ottolenghi, accanto ad altre figure di spicco come Giuseppe Garibaldi, Camillo Benso di Cavour, Angelo Brofferio. Il Comune di Isola d’Asti ha, infatti, deciso di affidare al Comune il ritratto di Govone (militare, diplomatico e ministro di Stato), contribuendo ad arricchire il percorso espositivo museale. La tela, dipinta dall’artista isolano Giancarlo Gianotti, riproduce un ritratto del generale, all’epoca della II guerra di indipendenza, conservato al Museo del Risorgimento di Torino. (altro…)

Asti: Federico Buffa al suo debutto teatrale con lo spettacolo Le Olimpiadi del 1936

Asti: Federico Buffa al suo debutto teatrale con lo spettacolo Le Olimpiadi del 1936

24 marzo 2015 | , , , , ,

Federico Buffa

Federico Buffa

Il grande calcio e la storia approdano al teatro di Asti, attraverso Federico Buffa. Dopo il successo televisivo del programma “Federico Buffa racconta Storie Mondiali”, trasmesso su Sky, il noto cronista e commentatore sportivo è al suo debutto teatrale e presenta “Le Olimpiadi del 1936”, in scena lunedì 30 marzo alle 21 al teatro Alfieri di Asti. Lo spettacolo, partendo dalla narrazione di una delle edizioni più controverse dei Giochi Olimpici, quella del 1936, racconta una storia di sport e di guerra. Storie di sport, di uomini che seguono i cambiamenti e i passaggi delle epoche. (altro…)

Due milioni di euro nella casse del Comune per riqualificare le scuole di Asti

24 marzo 2015 | , , , ,

Scuola Collodi

Scuola Collodi

Quasi 2 milioni di euro per le scuole di Asti. La giunta municipale locale ha approvato i primi tre progetti definitivi che segnano l’avvio del piano di ristrutturazione degli istituti della zona e che prevede un investimento di quasi due milioni di euro nel 2015. “Abbiamo scelto – commenta Fabrizio Brignolo, sindaco di Asti – di dare priorità alla sicurezza e il confort dei nostri ragazzi che trascorrono in questi ambienti gran parte della giornata”. Dei tre interventi, quello più significativo riguarda la scuola materna Collodi in via Graziano, dove saranno rifatti i tetti sia del fabbricato principale e di quello costituente il più recente ampliamento, per un ammontare complessivo di 140mila euro.  (altro…)

Asti rinnova l’accordo: si può lavorare per il comune in alternativa alla pena detentiva

Asti rinnova l’accordo: si può lavorare per il comune in alternativa alla pena detentiva

23 marzo 2015 | , ,

tribunaleIl comune di Asti ha rinnovato l’accordo con il tribunale per dare la possibilità a chi viene condannato per guida in stato d’ebrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti di svolgere attività di volontariato per il comune in alternativa alla pena detentiva in carcere. Nell’ultimo anno sono in 15 i condannati residenti ad Asti ad aver avuto accesso a questa pena alternativa. A decidere è sempre il giudice, su richiesta dell’imputato, che può condannare a svolgere attività di volontariato a favore della collettività presso enti pubblici o associazioni che abbiano firmato la convenzione. (altro…)

Servizio civile: 245 posti in Piemonte con le ‘pubbliche assistenze’ per giovani tra i 18 e i 29 anni. Tutte le informazioni

Servizio civile: 245 posti in Piemonte con le ‘pubbliche assistenze’ per giovani tra i 18 e i 29 anni. Tutte le informazioni

23 marzo 2015 | , , , , , , , , , ,

Anpas_ServizioCivile2015Opportunità di servizio civile nazionale in Anpas (Associazione nazionale pubbliche assistenze) per ragazze e ragazzi di età compresa fra i 18 e i 29 anni non compiuti: 12 mesi di crescita civile e formativa, di alto valore sociale e di cittadinanza attiva, un’esperienza davvero consigliabile. Nelle Pubbliche Assistenze Anpas del Piemonte sono disponibili 245 posti. Si potrà presentare domanda entro le ore 14 del 16 aprile, i settori di attività saranno servizi di emergenza 118 e di trasporto socio sanitario di tipo ordinario come servizi di accompagnamento per visite, terapie e dialisi.
La principale novità del bando è l’apertura agli stranieri, cittadini UE o titolari di permesso di soggiorno. Non è più richiesto il certificato medico e la (altro…)

Dichiarato ‘decaduto’ il presidente della Provincia di Asti

Dichiarato ‘decaduto’ il presidente della Provincia di Asti

20 marzo 2015 | , ,

Fabrizio Brignolo alle votazioni provinciali

Fabrizio Brignolo alle votazioni provinciali

Il presidente della Provincia di Asti, Fabrizio Brignolo (Partito Democratico), è stato dichiarato decaduto dal tribunale che ha accolto un ricorso del Movimento 5 Stelle. Per i giudici c’è incompatibilità tra la presidenza della Provincia e l’incarico di membro del cda della Cassa di Risparmio di Asti, che per la Provincia gestisce la tesoreria. Il provvedimento è subito eseguibile, ma Brignolo può presentare ricorso alla Corte d’Appello di Torino. E’ il primo presidente di provincia eletto con il (altro…)

Azzannata da un Pitbull in un giardino di Asti, si cerca il proprietario del cane

Azzannata da un Pitbull in un giardino di Asti, si cerca il proprietario del cane

20 marzo 2015 | ,

pitbull-caneUna donna di 31 anni è stata azzannata da un cane di razza Pitbull ad Asti. La donna si trovava nel giardino pubblico di viale alla Vittoria con il suo cane, quando questo è stato attaccato dal Pitbull, che poi si è avventato anche sulla donna mordendola ad un polpaccio. La donna è stata curata in ospedale a causa della ferita ed il cane che l’ha aggredita è stato portato al canile di Quarto. Nessuna notizia per il momento del proprietario del Pitbull, che non era presente al momento dell’aggressione oppure ha deciso di dileguarsi. (altro…)

Tre milioni per il restauro di 29 borghi storici dell’astigiano

Tre milioni per il restauro di 29 borghi storici dell’astigiano

16 marzo 2015 | , ,

foto mondimedievali.net

foto mondimedievali.net

La Provincia di Asti ha reso noti i nomi dei borghi che hanno diritto ai finanziamenti per il restauro dei loro centri storici e le cifre spettanti a ciascuno. Si tratta di 29 paesi che avevano partecipato al progetto “Rete strategica degli antichi borghi e locali storici dell’Astigiano”. In totale sono stati assegnati poco più di tre milioni e 400 mila euro. I progetti riguardano il riordino, recupero, restauro, ristrutturazione e riqualificazione, anche dal punto di vista paesaggistico e ambientale, dei vari borghi sto­rici. Qui di seguito l’elenco completo dei comuni che hanno avuto accesso al finanziamento, la cifra spettante ed il progetto per il quale verrà utilizzata. (altro…)

San Damiano d’Asti: qualità dell’aria ai livelli di Torino centro

San Damiano d’Asti: qualità dell’aria ai livelli di Torino centro

14 marzo 2015 | , ,

SanDamiano

La zona industriale di San Damiano d’Asti

L’inquinamento colpisce i maniera pesante anche le cittadine della provincia. Un caso risalta in maniera particolare, ovvero quello che riguarda San Damiano d’Asti. L’Arpa Pemonte, pochi giorni fa, rilevava come “il comune presenti livelli d’inquinamento non solo come la zona più trafficata di Asti, ma come la zona di Torino Consolata e altre di Alessandria”. Una situazione di criticità della qualità dell’aria davvero molto particolare: “I livelli critici di benzene e pm10 non si abbassano nemmeno di notte”. Il traffico è certamente tra le cause di questa situazione preoccuoante, ma non solo: anche la presenza sul territorio comunale di quattro aziende che lavorano vernici e materie plastiche ha probabilmente un ruolo in questi risultati, ma anche la conformazione del Comune stesso. I (altro…)

Vallarone (Asti): 75enne muore travolto dalla propria auto

Vallarone (Asti): 75enne muore travolto dalla propria auto

13 marzo 2015 | ,

ambulanzaMuore investito dalla propria auto, mentre apriva il cancello di casa. E’ successo a Vallarone, nell’Astigiano. Secondo una prima ricostruzione, Romano Soderini, di 75 anni, avrebbe lasciato la sua autovettura, una Mercedes, con il motore acceso. La strada però in leggera pendenza potrebbe avere favorito la messa in moto dell’auto. I famigliari hanno subito chiamato i soccorsi che sono arrivati immediati. Per l’uomo tuttavia non c’è stato (altro…)

Incendio distrugge la Paolo Daga di Nizza Monferrato

Incendio distrugge la Paolo Daga di Nizza Monferrato

12 marzo 2015 | ,

20140107_vigili_del_fuoco_notteUn incendio ha completamente distrutto il capannone della Paolo Daga, azienda di Nizza Monferrato che assembla macchine per l’industria alimentare. Le fiamme si sono scatenate nel corso della notte  e sul posto sono intervenute cinque squadre dei vigili del fuoco da Nizza, Canelli e Asti. A coadiuvarle c’erano i carabinieri che hanno chiuso al traffico la provinciale per permettere ai vigili del fuoco di lavorare al meglio e per garantire la sicurezza. Le fiamme hanno completamente devastato il capannone di via Mario Tacca. (altro…)