Registrati | Login | Logout Meteo Piemonte | Meteo Italia | Traffico Piemonte | Mappe |

18 - 04 - 2014

Asti

Arrestato imprenditore del sesso di Neive per favoreggiamento della prostituzione

prostituteArrestato per favoreggiamento della prostituzione. Si tratta di un 60enne di nome Andrea Bellantoni, residente a Neive, nel cuneese, che, monitorato dai militari della questura di Asti, è stato notato accompagnare delle donne, tutte prostitute di varie nazionalità, sui luoghi di lavoro in strada per poi scortarle alle rispettive abitazioni. L’uomo è stato fermato e perquisito. Anche uno degli appartamenti delle prostitute, in questo caso una straniera 19enne che abita ad Asti, è stato sottoposto a perquisizione. La ragazza era in compagnia di altri connazionali di anni 28, 20, e 25 anni. (altro…)

Incidente stradale nel cuneese. Morto un astigiano di Castagnole Lanze. Ferita, grave, l’altra vittima

ElisoccorsoAncora in gravi condizioni, ma non in pericolo di morte, Giovanni Battista Vanzetti di Virle, nel torinese, il 60enne rimasto coinvolto nell’incidente mortale di sabato 5 aprile e che è costato la vita ad Aldo Romana, 48enne di Castagnole Lanze, nell’astigiano. L’incidente è avvenuto in provincia di Cuneo, nella piccola località di Sale San Giovanni. Romana era molto conosciuto nel suo paese di residenza dove, in centro, aveva un’officina da elettrauto. Lascia la moglie e due figli piccoli gemelli. La dinamica dello scontro stradale in cui le due moto su cui viaggiavano l’elettrauto e Vanzetti si sono urtate, non è ancora definito. (altro…)

Cuccioli di cane scampati alla morte. Ora sono ospiti provvisori nell’astigiano. Tante le richieste di adozione

 Scampata la morte, i cani, tutti di razze pregiate, sequestrati nei giorni scorsi, ora si trovano in carcere. Dopo un lungo viaggio, in condizioni precarie e disagiate, dall’Ungheria all’Italia per il contrabbando di animali da portare a termine nel napoletano, le bestiole sono ospiti del canile del carcere di Quarto d’Asti. Al momento, la struttura, infatti, è la sola in grado di ospitare 220 cuccioli. Tutti sequestrati dalla polizia stradale sull’autostrada Bologna -Piacenza grazie alla segnalazione del volontario animalista Antonio Colonna, fondatore dell’associazione Eital (Ente italiano per la tutela degli animali e del lupo). I cani stanno bene, secondo i veterinari che, uno ad uno, li hanno visitati per accertare le loro condizioni, considerato che il viaggio li ha provati molto, fisicamente ed emotivamente. (altro…)

Caffè letterari e scambio libri al mercato Bazarino di Asti

bookcrossingTutti pronti per Bazarino di Primavera, mercato dello scambio e dell’usato, riciclo, riutilizzo, riservato ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado. Domenica 6 aprile nei locali dello “Spazio Vinci” in piazza Leonardo da Vinci 22, dalle 10.30 alle 18.30 i giovani espositori propongono i loro giocattoli, libri, dvd, oggetti sulle oltre 120 bancarelle che animano la giornata. Novità di quest’anno è il bookcrossing, scambio e baratto di libri usati e caffè letterari in cui parlare di letture. Inoltre, i libri offrono anche un “buono caffè ” ai genitori mentre i loro figli si dilettano al mercatino.  (altro…)

Fiera di Primavera e AstiFlorum, ovvero come colorare e profumare la città del palio

 Domenica 6 aprile e lunedì 7, Asti profuma di fiori presentando la sua Fiera di Primavera in centro, mentre in piazza De André (ex caserma Colli di Felizzano) c’è AstiFlorum. Bancarelle colorate adornano la città dalle 8 alle 19 e gli operatori propongono shopping floreale, ma non solo, visto che sono presenti anche leccornie da degustare. Molti gli espositori di ogni parte d’Italia, non solo piemontesi. Stand provenienti da Trentino, Emilia, Toscana, Campania, Puglia, Calabria con oltre 300 generi merceologici: arredamento, abbigliamento, casalinghi, biancheria, etc. Da piazza Alfieri, per l’occasione chiusa al traffico, a corso Einaudi fino alla stazione ferroviaria, ai giardini pubblici all’angolo con corso Galileo Ferraris per proseguire in via Rosselli, viale alla Vittoria, via Rossini e corso Alfieri. (altro…)

Autostrada Asti – Cuneo: ultimatum del ministro Lupi alla ditta che deve completare i lavori

autostradaL’autostrada Asti-Cuneo è l’argomento di cui si è discusso, nei giorni scorsi, a Roma al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. L’incontro, convocato da Maurizio Lupi, ministro Trasporti, con Maurizio Marello, sindaco di Alba, Enrico Costa, assessore ai lavori pubblici e i vertici della società Asti-Cuneo vuole sottolineare la necessità di sbloccare i lavori del lotto 2.6 Cantina Roddi – Verduno e delle opere complementari, così come stabilito nella conferenza dei servizi che aveva dato il via al progetto due anni fa, nell’aprile 2012. Lo stallo, che si protrae da anni, viene definito inaccettabile per il territorio albese, per i cittadini e per le imprese e gli Amministratori di Alba chiedono chiarezza da parte della concessionaria, visto che la società Asti – Cuneo è tenuta a rispettare i patti sottoscritti dieci anni fa, quando si è impegnata a realizzare l’autostrada, compresi i lotti albesi. (altro…)

Domenico Quirico ad Asti per raccontare il mestiere dell’inviato

domenico quiricoDomenico Quirico, giornalista astigiano de La Stampa, caposervizio Esteri, sequestrato in Siria il 9 aprile dello scorso anno e liberato dopo 5 mesi, racconta il suo mestiere, spiegando cosa significhi fare l’inviato in Paesi impegnati in rivolta. Sabato 5 aprile alle 18 la Cascina del Racconto, in via Bonzanigo ad Asti, ospita l’incontro tra il giornalista e il pubblico, curioso di conoscere i retroscena di chi redige reportage e descrive scenari di guerra. (altro…)

Asti: scoperto appartamento trasformato in piantagione di marijuana. Ogni stanza era adibita alla crescita delle piante

 La questura di Asti ha scoperto un traffico di stupefacenti la cui base si trovava in un appartamento astigiano in piazza Leonardo da Vinci. Dallo stabile si notava un continuo via vai di persone, ad orari diversi e frequenti. L’attività investigativa, fatta di monitoraggio del condominio, ha permesso di notare un tubo flessibile all’esterno di una finestra dell’appartamento in questione. Tubo flessibile in alluminio, del tutto simile a quello utilizzato dai climatizzatori portatili che, data la stagione, non era giustificabile, così come le tapparelle sempre chiuse. A quel punto i militari hanno individuato e identificato Michele Gramaglia, 24enne originario di Carmagnola, nel torinese, incensurato, disoccupato e insospettabile. Abitava nella casa astigiana con la madre. (altro…)

Coldiretti alla 48esima edizione Vinitaly presenta i produttori dell’astigiano e uno strumento per favorire l’offerta di lavoro nel settore

 Coldiretti presente al Vinitaly di Verona con un proprio stand che ospita produttori dell’astigiano, presso la galleria centro servizi Arena – stand A, tra il padiglione 6 e 7, dove a partire da domenica 6 aprile, sarà attivo, per la prima volta, uno strumento per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro nel settore vitivinicolo. Saranno presentate analisi su produzione, commercio, frodi e lavori, ma anche presentate proposte concrete per la semplificazione, denunciati nuovi casi di contraffazioni e imitazioni dei vini locali e il business a danno dell’immagine del made in Italy nel mondo. Per questa 48esima edizione di Vinitaly, fino al 9 aprile, alcuni produttori Coldiretti dell’astigiano saranno nello stand (numero 8) dell’associazione Gruppi Coltivatori Sviluppo (padiglione 10 del Piemonte, area D3).  (altro…)

Traffico di animali, salvati 220 cuccioli di cane e portati a Refrancore

WCENTER 0WNICITNBO  -  ( nardelli antonio - IMG_6652.JPG )È stata la veterinaria Marina Ferreri a salvare i 220 cuccioli sequestrati sull’A13 mercoledì mattina. Mastino napoletano, bulldog francese e inglese, chihuahua, pinceer, yorkshire terrier, alani, spitz, cavalier king, husky, labrador, akita inu, jack russel e maltese, in quelle gabbiette piccole e scomode di metallo c’erano cagnolini di tutte le razze più pregiate che i trafficanti avevano strappato ad appena tre mesi alle loro madri in Ungheria per poi rivenderli nel napoletano. Ore e ore stipati in un camion, liberati (altro…)

Asti: la crisi si combatte anche al mercato con prodotti a km zero, a prezzi ridotti. Inaugurato l’agrimercato di Campagna Amica

Mercato di Campagna Amica, piazza Statuto

Mercato di Campagna Amica, piazza Statuto

Prezzi abbordabili, articoli freschi e qualità elevate, elementi distintivi del nuovo agri mercato di Campagna Amica nella centralissima piazza Statuto di Asti. I produttori Coldiretti hanno sistemato i loro gazebo gialli sotto la torre e offerto le loro tipicità. All’inaugurazione, nei giorni scorsi, ha partecipato tutta la giunta comunale e i vertici Coldiretti. Il mercato sarà riproposto tutte le settimane, ogni martedì pomeriggio, dalle 14 alle 19, con un’ampia offerta di frutta, verdura, salumi, formaggi, mieli, conserve e confetture, più alcune “sorprese” che varieranno di settimana in settimana. Sottolineando il “colpo d’occhio” sulla piazza, addobbata dai produttori con i colori della primavera, Fabrizio Brignolo, sindaco di Asti, ha dichiarato: “Questa piazza, che un tempo era la piazzetta delle erbe, riafferma quella che è la sua vocazionalità, accogliendo le tipicità astigiane a chilometro zero”.  (altro…)

Dal taglio dei dirigenti comunali Asti ha risparmiato 370mila euro. Ora si riorganizza il resto del personale

Fabrizio Brignolo

Fabrizio Brignolo

I dirigenti comunali costano e anche molto, ragion per cui l’Amministrazione astigiana ha deciso di tagliare il superfluo. “Quando sono diventato sindaco - commenta Fabrizio Brignolo, primo cittadino di Asti - ho trovato in  questo Comune un dirigente messo a dirigere tre persone e un altro a dirigerne sei: dirigenti da 85mila euro di stipendio a testa all’anno. Ho capito subito che bisognava riorganizzare tutto perché questi sprechi non erano accettabili. A meno di due anni dall’insediamento con Santo Cannella, assessore al personale, abbiamo ridotto di tre unità il numero dei dirigenti, con un risparmio su base annua per i cittadini astigiani di 370mila euro e tutti i dirigenti ora hanno un carico di lavoro adeguato, anzi, alcuni si stanno prestando a un lavoro straordinario nell’interesse dei cittadini. Il risparmio - prosegue Brignolo - sarebbe superiore se la pesante lobby dei segretari comunali e il consigliere Giovanni Pensabene non avessero “silurato” la convenzione stipulata con la Provincia per dividere le spese del segretario comunale e la convenzione con la Casa di Riposo Città di Asti che ci consentiva di dividere il costo di un unico dirigente ai servizi sociali”.  (altro…)