Ultime Notizie | Newsletter | Social | Meteo Piemonte | Meteo Italia | Traffico | Mappe |

28 - 02 - 2015

Asti

Le condanne per la banda degli incappucciati che colpirono a Novara, Asti e Torino

tribunaleAvevano colpito quattro volte tra il dicembre 2013 e il gennaio 2014. Sempre incappucciati, sempre scippi, sempre conditi da inaudita violenza. Ora sono arrivate le condanne per i cinque responsabili delle violenze che per un mese hanno terrorizzato Novara e poi Asti e Torino. 8 anni e 20 giorni di carcere per Vlad Ioan Popovici, ritenuto il promotore del gruppo; 7 anni, 2 mesi e 20 giorni per Sergiu Marius Cosnerenco e Adrian Dubita, l’autista; 6 anni, 10 mesi e 20 giorni per Mihai Constantin Balan; e 3 anni, 8 mesi e 20 giorni di reclusione per Marius Cristian Ilie. I condannati sono tutti tra i 20 e i 26 anni, tutti residenti a Torino. (altro…)

Arrestato il marito di Elena Ceste: omicidio premeditato e occultamento di cadavere

michele buoninconti, marito elena cesteArrestato il marito di Elena Ceste per omicidio volontario premeditato e occultamento di cadavere. Secondo gli inquirenti, Michele Buoninconti avrebbe ucciso sua moglie la mattina in cui ne ha poi denunciato la scomparsa, nel gennaio 2014; poi avrebbe nascosto il corpo. Dopo tante ipotesi e altrettante smentite e dopo che nemmeno gli esiti dell’esame autoptico erano serviti a fare luce sul mistero della morte della casalinga di Costigliole d’Asti, ora gli inquirenti sembrano aver messo definitivamente al centro delle indagini il marito della donna. I carabinieri (altro…)

Caso Ceste, neanche l’autopsia chiarisce le cause della morte. Funerali forse il 7 febbraio

elena cesteNemmeno l’autopsia è riuscita a spiegare la morte di Elena Ceste, la donna scomparsa un anno fa nell’astigiano e ritrovata in un rio il 18 ottobre scorso. Gli esiti dell’esame autoptico sono stati depositati in Procura ad Asti, ma, secondo le prime indiscrezioni, nemmeno il medico legale Francesco Romanazzi è riuscito ad individuare le cause del decesso. Non risulterebbero ferite di arma da fuoco, né da taglio e i resti della casalinga non presenterebbero fratture. Rimane al vaglio degli inquirenti l’ipotesi (tra le più solide) di una morte violenta, ma la mancanza delle (altro…)

Agliano, a 70 anni con passamontagna e coltello prova a rapinare l’edicola sotto casa

CarabinieriAspirante rapinatrice, spinta probabilmente dalle difficoltà economiche, ha provato a rapinare l’edicola sotto casa, ovviamente senza riuscirci. E’ successo ad Agliano Terme, nell’astigiano, dove una donna di 68 anni si è armata di coltello, si è coperta il volto con un passamontagna ed è entrata nell’edicola sotto casa minacciando il figlio del titolare e chiedendo di consegnarle l’incasso. L’uomo l’ha però subito riconosciuta e, superato lo stupore iniziale, facilmente disarmata e messa in fuga. L’anziana donna è fuggita a piedi per le vie del paese ma è stata immediatamente rintracciata dai carabinieri, che l’hanno denunciata a piede libero per tentata rapina. (altro…)

I sindaci chiedono il ripristino della ferrovia Alba- Asti e Alba-Alessandria

trenoI sindaci interessati dalle linee ferroviarie Alessandria-Castagnole delle Lanze-Alba e Asti–Castagnole delle Lanze-Alba si sono riuniti a Costigliole d’Asti per valutare le problematiche che, nonostante le istanze dei cittadini, le molteplici iniziative promosse nel recente passato dalle amministrazioni locali e gli impegni assunti dalle Ferrovie e dalla Regione, hanno fino ad oggi impedito di riattivare il servizio ferroviario su queste linee. Nell’incontro si è sottolineata l’utilità di tale sevizio ferroviario per il trasporto locale, l’importanza della sua valenza storica e culturale nonché la sua straordinaria attualità funzionale in chiave di valorizzazione turistica del territorio ‘Langhe-Roero-Monferrato’ recentemente insignito del riconoscimento quale Patrimonio dell’umanità (altro…)

Dal 7 marzo a Palazzo Mazzetti di Asti si potranno scoprire segreti del cibo dell’Italia antica

ciboDal 7 marzo al 5 luglio è in programma a Palazzo Mazzetti di Asti l’esposizione ‘Alle orogini del gusto. Il cibo a Pompei e nell’Italia antica’. La mostra è ispirata al tema dell’Expo 2015 (Nutrire il Pianeta. Energia per la Vita) ed è interamente incentrata sulle consuetudini alimentari dell’antichità in Italia, dai Greci agli Etruschi ai Romani, le abitudini, usi, alimenti tramandati dalle millenarie civiltà attraverso testimonianze letterarie e artistiche, con particolare enfasi sull’arte pompeiana.

Oggi come in passato, il cibo è uno dei principali fattori che qualificano una civiltà, strettamente connesso alla sfera sociale e religiosa, concorre alla (altro…)

#verybello L’Italia si prepara all’Expo 2015 con un sito pieno di errori: Asti è in India

asti verybelloL’Expo si avvicina e l’Italia si prepara ad accogliere turisti da tutto il mondo. Peccato che il portale lanciato ieri in pompa magna dal ministro della Cultura e del Turismo Dario Franceschini sia solo in italiano. Nessuna possibilità, almeno per il momento, di capire il programma se non si conosce la lingua di Dante e Petrarca, dato che l’unica parola in inglese è quella contenuta nella prima metà del titolo del sito: VeryBello! Il mix anglofono maccheronico ha funzionato, ma non nel senso che gli ideatori avevano in mente. In rete l’hashtag #verybello è diventato subito (altro…)

Tentano di rapinare un anziano di 88 anni ad Asti: arrestati i due rapinatori che fuggendo si fratturano le caviglie

poliziaDue ladri di origine albanese sono stati arrestati per essere stati i responsabili di una tentata rapina in una cascina in località Vallarone. Si tratta  di Ramadan Gorja classe 1990 nato in Albania, noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e di un altro giovane di origine albanese sospettato di essere il malvivente visto fuggire. I due uomini armati di cacciaviti erano entrati verso le 7,30 del mattino in una cascina  di proprietà di un ottantottenne che vive da solo. I due malviventi hanno minacciato l’anziano intimandogli di consegnarli il denaro che aveva in casa, circa 300 euro e la altri valori e orologi.  (altro…)

“Maometto puzzava”: detenuto musulmano insultato e picchiato da due secondini di Quarto, condannati senza attenuanti

carcere_sbarreNessuna attenuante per i due agenti di polizia penitenziaria che nel maggio 2010 insultarono e picchiarono un detenuto musulmano nel carcere di Quarto (AT). La vittima del pestaggio fu Mohammed Carlos Gola, 29 anni, ora residente a Portacomaro: al suo avvocato, Guido Cardello, raccontò di come il sovrintendente Carmelo Rositano, 50 anni, e l’assistente Nicola Sgarra avessero dapprima insultato lui e la sua religione, per poi passare alle maniere forti. “Il vostro Profeta puzzava (altro…)

Asti, allontana il rapinatore disarmato spruzzando spray urticante

spray-urticanteAsti è alle prese con un bandito disarmato, lo chiamano il rapinatore “con le mani in tasca” perchè è così che si presenta nei negozi delle sue vittime. In realtà finora senza troppo successo. Avrebbe colpito almeno tre volte nel rione Santa Maria Nuova. Si presenta nei negozi, lancia vaghe minacce e si fa consegnare i soldi della cassa. Un paio di volte gli è andata bene, quando però ha provato a colpire nuovamente il negozio di arti decorative di via Fontana, la titolare lo ha riconosciuto e lo ha accolto con una spruzzata di spary urticante, mettendolo in fuga. (altro…)

Mercoledì 21 gennaio attesa la neve anche in pianura

neve-automobiliLa neve sta per arrivare anche in città, almeno una prima spolverata. la perturbazione attesa tra il pomeriggio di mercoledì 21 e la mattinata di giovedì 22 gennaio non sarà intensa ma potrebbe portare la prima neve anche in città. Quantità maggiori di neve sono attese nel cuneese, astigiano e alessandrino, nel nord del Piemonte è invece probabile che nevichi solo a quote collinari. Torino si trova proprio al confine di queste due fasce e non è escluso che la periferia sud della città venga imbiancata mentra in centro la neve arriverà solo in collina. (altro…)

Ritrovato Gandalf, il cane di Elena Ceste

elena-cesteI carabinieri hanno ritrovato il cane di Elena Ceste del quale era stata denunciata la scomparsa. L’animale che si chiama Gandalf è stato ritrovato in un allevamento dell’Astigiano è in buone condizioni, ma non è ancora chiaro se il ritrovamento sia utile alle indagini. Elena Ceste era scomparsa a Costigliole d’Asti nel gennaio del 2014, era stata trovata morta lo scorso ottobre in un fosso a meno di due chilometri dalla sua abitazione. Il marito è indagato per omicidio volontario.

Asti saluta per sempre Silvio Ciuccetti, pittore, insegnante e regista

pitturaAsti saluta per sempre Silvio Ciuccetti, uno dei suoi figli più illustri, artista, pittore e docente liceale di discipline plastiche e pittoriche a Torino. Collaboratore di Eugenio Guglielminetti, noto scenografo, pittore e scultore astigiano, nutriva anche una forte passione per la regia di produzioni private, film, documentari e spot pubblicitari, sia in Italia che all’estero, in particolare a lui si devono alcuni documentari girati a Il Cairo sulla storia dell’Egitto antico. Ha iniziato la carriera artistica a 14 anni, (altro…)